Le città romantiche della Germania

Coblenza, Magonza, Treviri, Spira, Worms e Kaiserslautern, sei città affacciate su Reno e Mosella ideali per l'itinerario di San Valentino

Se desiderate trascorrere qualche giorno all’insegna del romanticismo, ecco un itinerario imperdibile attraverso la Germania sud-occidentale, nella regione della Renania-Palatinato. Il percorso ha un nome: Romantic Cities. Il circuito tocca sei città ricche di storia, lungo il Reno e la Mosella: Coblenza, Magonza, Treviri, Spira, Worms e Kaiserslautern. Non è obbligatorio fare ogni singola tappa. Se avete pochi giorni, vi consigliamo, però, di non perdere Trier (Treviri), Koblenz, Magonza e Worms. Raggiungere la zona è semplice, con i voli low cost che atterrano all’aeroporto di Francoforte-Hahn. Qui si noleggia un’auto oppure ci si muove con treno o bus. Lungo la strada – la weinstrasse, strada del vino –  si incontra un paesaggio da favola, fatto di castelli, fortezze, colline e vigneti (questa zona della Germania è famosa per l’ottimo vino, non per la birra). Le sei città sono bellissime, con pittoreschi vicoli e centri storici. Ognuna ha qualcosa di speciale da offrire.

Treviri (Trier) è la città più antica della Germania e, dopo Roma, possiede il maggior numero di resti romani. Per questo è diventata patrimonio Unesco. Impossibile non visitare la Porta Nigra, un maestoso monumento quasi nero per via della pietra con cui è fatto. Ma anche le terme, l’anfiteatro e tanti altri edifici storici. I nostalgici potranno visitare anche la casa natale di Carlo Marx, facendosi largo tra le miriadi di turisti cinesi che ogni giorno affollano il museo. I più romantici possono godersi un’escursione lungo le sponde della Mosella.
Coblenza è la città dove Reno e Mosella si incontrano. Il punto esatto, amato dalle coppiette, è il Deutsches Eck, ‘l’angolo tedesco’, dominato dal romantico castello di Stolzenfels e dalla fortezza di Ehrenbreitstein. Da non perdere, un’escursione sul Reno con il battello a vapore all’ora del tramonto per vedere i castelli che si affacciano sul fiume.
Magonza (Mainz), la più grande delle sei città romantiche, è un’antica città romana ed è rinomata per il vino. Chi ama i viaggi enogastronomici, troverà qui il massimo dell’espressione tedesca. Il Duomo è il simbolo della città e lo si può scorgere da qualunque punto di Magonza. Chi visita la città, non può non innamorarsi del suo Lungoreno che si estende per svariati chilometri.
Worms è la città degli eroi epici. In ogni angolo della città si repsira il mito del nibelungo. Ad agosto si svolge persino un festival. La città è stata teatro della grande epopea medievale del popolo germanico le cui vicende di amore, delitti e gelosie hanno lasciato un segno indelebile nella storia della città e di tutta le Germania. Da non perdere, anche il monumento alla riforma protestante eretto in onore di Martin Lutero che a Worms firmò un importante trattato.
Spira (Speyer) non è da meno. Il meraviglioso Duomo della città imperiale – patrimonio dell’umanità Unesco –  custodisce le tombe di ben otto re e imperatori tedeschi. Dal Duomo si scorge un altro monumento imperiale, l’Altportel, alto 55 m, una delle porte più alte della Germania. Infine, Kaiserslautern, famosa tra gli appassionati di calcio per la sua squadra, ha un centro storico piccolo ma delizioso (la maggior parte degli edifici sono stati distrutti durante la Seconda Guerra Mondiale), ma è soprattutto circondata da magnifici parchi e foreste.

Le città romantiche della Germania