Città fantasma: viaggio da brivido

Abbandonate dagli esseri umani, un tempo centri attivi e popolati, oggi attrazioni turistiche: visita nelle città fantasma

Il fascino del mistero e dello sconosciuto hanno esercitato da sempre una grossa attrazione verso i turisti. Sempre di più sono, infatti, quelli che vanno alla ricerca di viaggi particolari e avventurosi. Tra questi molti rivolgono la loro attenzione verso le "ghost town", meglio note come le città fantasma, dall’Australia alla Norvegia vi proponiamo le più belle.
Pripyat, in Ucraina, era una città sovietica abitata da circa 50.000 persone. Dopo l’esplosione della centrale di Chernobyl il paese è diventato totalmente desertico. Se volete potete visitarlo attraverso un tour guidato. Molto affascinante anche Pyramiden, un paesino della Norvegia dove potrete vedere, oltre ad un deserto di ghiaccio, orsi polari e renne. Senza andare molto lontano sappiate che anche in Basilicata c’è un splendida, e si fa per dire, città fantasma, stiamo parlando di Craco. Il paesino appare anche nel film La Passione di Mel Gibson. Degne di nota anche Silverton, in Australia, circondata da terra rossa, Belchite in Spagna, con la sua chiesa abbandonata e Plymouth a Monserrat, una sorta di moderna Pompei ricoperta dalle ceneri vulcaniche.

Città fantasma: viaggio da brivido