Chi è il concierge dell’albergo, cosa fa e in che cosa può essere utile

Il concierge è una figura importante all'interno della ricezione turistica, diffusa soprattutto negli hotel. Ecco i compiti e le mansioni svolte da questo professionista

Quanti si sono chiesti chi sia un concierge probabilmente non sanno che si tratta di una delle figure in assoluto più importanti all’interno di una struttura turistica. In Italia solitamente con questo termine si indica il portinaio, ossia colui che ha come compito quello di accogliere i turisti in albergo, tanto quelli a poche stelle quanto gli edifici di lusso, come i migliori hotel del mondo. Il concierge non deve solo relazionarsi con gli ospiti, ma ha pure un secondo ruolo fondamentale, ossia quello di custode. Egli deve infatti vegliare l’immobile e controllare che non avvengano furti nelle camere oppure in cassa. I suoi compiti sono comunque in generale piuttosto vari.

Nell’accezione originaria, ossia quella francese, il concierge riguarda il personale di accoglienza di alberghi più specifici. Si tratta in particolare delle strutture alberghiere di alto livello, non necessariamente gli hotel a 7 stelle, ma comunque quelli di lusso oppure i grandi palazzi residenziali. Requisito fondamentale per il portinaio-concierge è perciò la conoscenza di almeno due lingue per poter comunicare con gli ospiti, in particolare l’inglese. Se poi si parla pure una seconda lingua straniera, sia essa il tedesco, il francese oppure lo spagnolo, si possono ottenere ottime paghe.

Il concierge deve fare un po’ da custode, nel senso che egli è chiamato a vegliare sui clienti. Per questo motivo egli utilizza un sistema di videosorveglianza, per monitorare la sicurezza in hotel e avere tutta la situazione sotto controllo. Se il portinaio è impiegato negli alberghi con meno stelle, può capitare che egli venga impiegato anche a curare gli spazi verdi presenti all’interno dell’immobile, assolvendo parzialmente i compiti del giardiniere. Per diventare concierge è necessaria una specifica formazione professionale.

I corsi che i giovani e tutti coloro che vogliono intraprendere questo lavoro devono seguire sono organizzati da una specifica associazione. Si tratta delle Chiavi d’Oro FAIPA, che forma e prepara professionalmente i concierge e i portieri d’albergo, fornendo loro un’esperienza altamente qualificata. Da non dimenticare che, con la tecnologia in massa, il concierge da figura quasi vetusta, come era percepita nel passato, ha assunto nuova importanza. In certi hotel statunitensi essi utilizzano i tablet, consigliando gli ospiti sulle migliori attrazioni presenti intorno alla struttura alberghiera.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Chi è il concierge dell’albergo, cosa fa e in che cosa può ess...