Le capitali mondiali dello shopping

Secondo la CNN vince New York, a seguire Tokyo e Londra. In classifica anche Kuala Lumpur e Dubai. Resta fuori Milano

A New York è possibile acquistare qualsiasi cosa venga prodotta, costruita o semplicemente pensata in tutto il mondo. E’ questo il motivo principale per il quale "la Grande Mela" è al primo posto della classifica mondiale delle città dello shopping stilata dalla CNN.

Una classifica compilata partendo dal presupposto che lo shopping è una droga, una medicina a volte migliore di quella che prescrive un medico. Ogni città è stata valutata da una giuria di esperti in base a criteri ben precisi: qualità e quantità dei negozi, accessibilità dei centri commerciali, trasporti, valore e varietà delle marche disponibili, bellezza delle vetrine e cordialità e competenza dei commessi. 

New York è e resta ancora la capitale mondiale degli acquisti. Oggetti e accessori di ogni arte ed epoca, negozi di lusso estremo e bettole maleodoranti, souvenir per tutte le tasche e tutte le esigenze. 

Al secondo posto si piazza Tokyo. La capitale giapponese è all’avanguardia per i suoi centri commerciali, da nessun’altra parte sono così curati e tecnologici. Piani e piani di negozi con le ultime diavolerie hi-techristoranti con cucine di tutto il mondo ed un rapporto tra qualità e prezzo che non ha eguali. Sarà difficile, insomma, tornare da qui senza aver fatto, anche solo una volta nella vita, i giapponesi!

Al terzo posto, prima nel Vecchio Continente, c’è Londra. La capitale del Regno Unito è famosa per le sue vie dello shopping. Tra Regent street ed Oxford street sarà davvero complicato uscire dalle boutique senza buste, impossibile non fare un giro nei magazzini Harrods o perdersi nei negozi multipiani con tutte le scarpe del mondo. Completano il quadro una rete di trasporti al top e la cordialità dei commessi, da queste parti i sorrisi non si pagano.

Subito fuori dal podio arriva una sorpresa. Kuala Lumpur, in Malesia. Qui ci sono i saldi tutto l’anno e tre dei dieci centri commerciali più grandi del mondo. Il più importante, Utama, sotto un tetto con 500 specie di piante esotiche, una pezzo di foresta pluviale, laghetti e due acquari oceanici, ospita ben 650 negozi. Qui potete trovare anche uno dei fake market più importanti del mondo, aperto fino a tarda sera.

Il quinto posto è di Parigi. La Ville Lumière offre la possibilità unica di fare shopping tra i palazzi più belli e affascinanti del mondo. La capitale francese punta sul fascino indiscutibile delle sue strade e dei suoi monumenti, sulla bontà e sulla qualità dei suoi bistrot, sull’atmosfera romantica che si respira sugli Champs-Élysées. Per uno shopping che gratifichi anche il cuore.

Al sesto posto si piazza Hong Kong. Tra mercatini di spezie e bazar coloratissimi, negozi super moderni, ultimi ritrovati tecnologici e le migliori marche del mondo, fare acquisti da queste parti dicono sia un’esperienza indimenticabile, anche per il portafogli forse. 

Un’altra sopresa, forse ancora più grande, arriva al settimo posto. Buenos Aires, capitale dell’Argentina, conquista la sua posizione soprattutto per un fattore: i negozi di pelle migliori del mondo. Pellami di tutti i tipi e colori di altissima qualità e per tutte le tasche. Dicono che da queste parti ci siano i migliori sarti del mondo, provare per credere.

Si torna in Europa per l’ottavo posto. Vienna, cuore del Vecchio Continente. Lo shopping nella capitale austriaca ha un solo difetto, l’orario di chiusura dei negozi. I dormiglioni difficilmente faranno affari da queste parti, alle 18.30 si chiude. Se siete mattinieri e con un portafoglio imbottito di banconote Vienna è il posto che fa per voi, qui si fa lo shopping più caro del mondo.

Penultima posizione per Dubai, negli Emirati. Qui c’è il Dubai Mall, il più grande centro commerciale del mondo. Mille negozi, parchi a tema, una cascata "danzante", fontane, pista olimpionica di pattinaggio, acquario e la prima stazione sciistica al coperto del Medio Oriente. Se riuscirete a non perdervi potreste anche pensare di comprare qualcosa.

Chiude la classifica Madrid. Qui potrete trovare i lanifici ed i vellutifici migliori del mondo. A spasso nelle ramblas per una vacanza a caccia di acquisti e flamenco.

Nella classifica manca Milano. Evidentemente gli esperti della CNN non hanno trovato nella capitale italiana dello shopping un luogo ideale per gli acquisti. Un’ulteriore bocciatura per il Bel Paese? Forse, molto più semplicemente, chi viene da queste parti, tra storia, arte e cultura, cerca qualcosa che è impossibile comprare anche nei migliori negozi di tutto il mondo.

Le capitali mondiali dello shopping