Bora Bora, il paradiso del Pacifico

Un'isola da sogno nel mezzo del Pacifico, lontana ed esotica, è una delle mete più desiderate del mondo

Bora Bora è un nome che immediatamente richiama un luogo paradisiaco, la meta di un viaggio da sogno, il desiderio nascosto (almeno parlando di viaggi) di molti. Non è propriamente dietro l’angolo, infatti si trova a 250 chilometri a nord-ovest di Tahiti, nella Polinesia Francese, nel bel mezzo del Pacifico Australe. L’isola fa parte dell’arcipelago delle Isole della Società (tra le quali ci sono anche Tahiti, Moorea, e Raiatea), nel gruppo delle Isole Sottovento.

Bora Bora ha una conformazione morfologica davvero particolare. L’isola vera e propria sorge al centro di una laguna, circondata a nord e a est da due motu, Motu Mute e Motu Piti Aau, due lunghe isole piatte ricoperte di palme e mangrovie. A nord-est si trova l’isolotto di Tevairoa che spunta lungo la barriera corallina a pelo d’acqua.

A sud-ovest si trova Motu Toopua, vicino all’altro piccolo isolotto di Teavanui, in prossimità del quale si ha l’unica interruzione della barriera corallina e quindi l’unico passaggio disponibile per giungere a Bora Bora dall’esterno della laguna. Questa caratteristica permette a Bora Bora di essere circondata da acque bassissime con tutte le varianti del turchese e fondali di sabbia bianchissima.

L’isola, naturalmente, vive principalmente sul turismo. Nel corso degli anni sono nati moltissimi resort di lusso, la maggior parte dei quali costruiti sui motu attorno alla laguna, con le camere costruite su palafitte. Bora Bora è la classica meta da viaggio di nozze, ma non solo. La splendida laguna, forse la più bella al mondo, è una piscina naturale all’interno della quale è possibile praticare ogni sorta di sport acquatico.

Un vero e proprio paradiso terrestre, indubbiamente uno dei posti più belli del pianeta che, almeno una volta nella vita, va visitato. Per molto tempo, se possibile.

Bora Bora, il paradiso del Pacifico