La black list delle compagnie aeree vietate nell’Unione europea

La lista nera dei nomi delle compagnie aeree è stata aggiornata per garantire ai passeggeri europei un livello di sicurezza maggiore

La lista nera delle compagnie aeree bloccate nell‘Unione europea è stata creata dopo i vari incidenti avvenuti nei cieli d’Europa e negli aeroporti dei maggiori Paesi europei.

La conseguenza dell’inserimento nella black list europea è il divieto di transito dovuto a una questione di sicurezza. Oggigiorno, circa 214 aerolinee mondiali restano completamente escluse dallo spazio aereo dell’Europa.

Periodicamente la lista viene aggiornata con l’inserimento di nuove compagnie adibite al trasporto aereo. Altre, come Air Madagascar, che porta dritti verso l’isola dei lemuri, vengono gradualmente escluse dalla lista nera.

La black list delle compagnie aeree è nata per la sicurezza dei passeggeri, vista come la priorità principale dalla politica europea. Contemporaneamente si cerca di mantenere degli elevati standard qualitativi, almeno per quanto riguarda i servizi presenti negli aeroporti e a bordo degli aerei. A tal proposito l’Unione europea ha avviato la cosiddetta Aviation Strategy che si propone, come obiettivo primario, il miglioramento dell’offerta e l’innalzamento dei livelli di sicurezza, affinché i disastri aerei siano completamente evitati.

Di recente è stato fatto un aggiornamento della black list delle compagnie aeree, ridando il via libera a volare nei cieli d’Europa ad alcuni grandi vettori mondiali.

Oltre alla già citata Air Madagascar, hanno ricevuto il permesso di volo anche la Lion Air, Citilink e Batik Air, tutte e tre compagnie aeree di origine indonesiana. Prossimamente si cercherà di fare altri passi in avanti, fino a escludere dalla lista nera le compagnie provenienti dallo Zambia.

Anche le compagnie aeree del Medio Oriente, come l’Iran Air, per esempio, a breve potranno tornare a volare nei cieli dell’Europa.

Si prevede che dopo l’ultimo aggiornamento della lista nera delle compagnie aeree, in questa ne rimangano circa 214 provenienti da oltre 19 Paesi del mondo. Viste le politiche dell’Unione europea non è da escludersi che entro un anno dall’ultimo aggiornamento vengano eliminate anche la Iraqi Airways e la Blue Wings Airlines. Per leggere la lista completa delle compagnie aeree bloccate, basta collegarsi al sito ufficiale dei trasporti dell’Unione europea e scorrere l’elenco dei vettori aerei soggetti a divieto operativo nell’Ue.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La black list delle compagnie aeree vietate nell’Unione europea