Biglietti aerei ai minimi storici, è ora di partire

Manca poco, secondo Hopper, all'aumento dei prezzi dei biglietti aerei

Sembra proprio che i biglietti aerei economici non siano destinati a durare ancora a lungo, almeno questo è quanto afferma una recente ricerca (in totale contrapposizione alle tendenze attuali). I prezzi delle compagnie aeree, infatti, stanno per abbattere un nuovo record al ribasso, arrivando al livello più basso raggiunto negli ultimi 3 anni. La veridicità di quest’affermazione parte da un’applicazione, Hopper, che si occupa di prevedere quali saranno i prezzi dei biglietti aerei e le tendenze che il loro costo medio si troverà a dover subire.

I prezzi medi dei biglietti aerei (riferendo questi dati sempre a delle tariffe che prevedano sia l’andata che il ritorno) sono, rispetto al mese di gennaio dello scorso anno, più bassi per una percentuale che si aggira più o meno attorno al 15%.
All’interno del blog ufficiale, uno dei maggiori responsabili del rapporto dati rilasciato da Hopper, ha cercato di spiegare la motivazione per cui, secondo lui, il prezzo dei biglietti aerei è stato interessato da una variazione talmente brusca ed evidente.

Il crollo del prezzo dei biglietti aerei è dovuto, in larga parte, ad una serie di fattori che si concatenano tra di loro. Innanzitutto al prezzo inferiore del petrolio (al barile) che permette un notevole risparmio in termini di carburante. In secondo luogo, vi incide anche l’aumento della concorrenza tra le più svariate compagnie che fanno a gara per offrire alla clientela promozioni che mirano ad abbassare ancora di più il prezzo e, quindi, ad allargare il proprio parco clienti.

Nei primi 9 mesi del 2015, le 4 maggiori compagnie aeree degli Stati Uniti sono riuscite a risparmiare qualcosa come 11 miliardi di dollari sul costo del carburante. Un dato, questo, di sicura importanza! In questo modo, tenendo conto di quanto detto fino a questo momento, la CNN Money ha stimato che, negli ultimi periodi, i profitti realizzati dalle compagnie aeree hanno avuto un notevole incremento, a tutto vantaggio non soltanto dei servizi offerti a bordo degli aerei, ma anche di prezzi molto inferiori.

A questo punto, però, ecco tornare sulla scena le previsioni in totale controtendenza che affermano come questo ribasso continuo nel settore dei biglietti aerei sia destinato a durare ancora ben poco. Particolare risulta essere il paragone tra questi ultimi e le temperature. Come queste sono soggette ad innalzarsi quando meno ce lo si aspetta, lo stesso avverrà coi biglietti. E’ così che, su un biglietto di andata e ritorno (il cui costo medio è di 254 dollari) si assisterà ad una variazione pari a circa una ventina di dollari.

Immagini: Depositphotos

Biglietti aerei ai minimi storici, è ora di partire