Azerbaijan: alla scoperta di Baku

Dal Palazzo di Shirvanshah alla Grande Moschea. Viaggio nella nuova Dubai, alla scoperta di edifici storici e grandi costruzioni

Un nuovo volo che collega l’Italia a Baku, la capitale dell’Azerbaijan, permetterà di incrementare il turismo del Paese asiatico. Una destinazione alternativa per un viaggio alla scoperta di un luogo poco conosciuto. La destinazione potrebbe interessare quella fascia di persone alla ricerca di nuove mete tutte da scoprire, ed è compresa in molti pacchetti offerti dai vari tour operator.
La capitale azera affaccia sul mare e presenta un clima soleggiato e asciutto, i mesi primaverili sono i migliori per visitare la città. Baku è in forte espansione, ha una vita molto intensa ed ambisce ad essere la Dubai del futuro. Qui, infatti, secondo i piani dello Stato, dovrebbe sorgere la Tower Azerbaijan, una torre alta 1.050 metri che sarà realizzata nel 2015. Il progetto comprende non solo questo palazzo, ma una tela a più ampio raggio, con una moltitudine di edifici affacciati sul Mar Caspio. Anche la rete metropolitana è altamente sviluppata, ci sono ben 22 stazioni che raggiungono quasi tutti i distretti cittadini.
Il fascino di Baku è anche storico e culturale. Non trascurate la Città Vecchia, rientrata tra i Patrimoni dell’umanità. Di particolare interesse il Palazzo di Shirvanshah, uno degli edifici più visitati del Paese, la Grande Moschea del XVI secolo, la Torre della Vergine e l’Atashgah temple. Baku offre molte attività ricreative. Dal punto di vista culturale è una città molto attiva, grazie al Teatro Statale dell’Opera e alla Filarmonica Statale recentemente ristrutturata. Per concludere al meglio una vacanza nella capitale azera vi consigliamo di rilassarvi in uno dei tanti hammam della città, i tipici complessi termali in cui i musulmani quasi ritualmente usano incontrarsi.
 

Azerbaijan: alla scoperta di Baku