Andare in vacanza con i bambini: consigli utili

Viaggiare con i bambini può non essere così stressante, ma bisogna sapersi organizzare

Se avete uno o più bambini andare in vacanza potrebbe rappresentare un problema. I bambini, infatti, sono molto abitudinari e, pertanto, ogni variazione della loro routine quotidiana potrebbe avere effetti devastanti su tutta la famiglia. Tuttavia, organizzandosi nel modo giusto, viaggiare con i bambini potrebbe risultare molto meno stressante. La cosa fondamentale è scegliere una località appropriata, avendo cura, prima di partire, di reperire tutte le informazioni necessarie circa la presenza di strutture e intrattenimenti adatti anche ai minori. Se andate in vacanza in agosto, evitate mete turistiche molto gettonate, perché potrebbero risultare affollate. Meglio ancora sarebbe programmare la vacanza in un periodo di bassa stagione (giugno o settembre) al fine di evitare il traffico durante gli spostamenti.

Scegliete la struttura più idonea alle esigenze del vostro bambino; se si tratta, ad esempio, di un neonato che ha da poco iniziato lo svezzamento, sarà preferibile optare per un appartamento dotato di cucina. Se, invece, il bambino è più grandicello, anche una camera in hotel potrebbe andare bene. La scelta di dove alloggiare è fondamentale per fare una vacanza serena, soprattutto quando si deve viaggiare con i bambini. Anche un’eccessiva distanza dalla spiaggia potrebbe rivelarsi un errore, qualora, ad esempio, vostro figlio non abbia ancora imparato a camminare.

Predisponete tutte le cose necessarie ad affrontare lo spostamento dalla località di partenza a quella di arrivo. Se volete viaggiare con i bambini è necessario pianificare anche eventuali contrattempi: se, ad esempio, avete scelto di spostarvi in treno o in aereo, considerate anche l’eventualità che il mezzo faccia ritardo. Portate, quindi, sempre con voi dei giochi per intrattenere il piccolo nell’attesa, oppure, nel caso di bambini più grandi, un tablet su cui scaricare qualche cartone animato da fargli vedere qualora il tempo per arrivare a destinazione diventasse davvero troppo lungo.

Organizzate le vostre valigie al meglio, in modo da avere lo spazio sufficiente per inserire tutti gli indumenti e gli accessori necessari al bambino, sia durante lo spostamento iniziale, che una volta arrivati a destinazione. Se il tempo è incerto, dovrete per forza inserire, oltre ai capi leggeri, anche indumenti più pesanti e antipioggia. Viaggiare con i bambini comporta la massima attenzione anche per quanto riguarda le comodità irrinunciabili da portare da casa per affrontare la vacanza in modo sereno. Se, ad esempio, vostro figlio fosse allergico alla polvere, sarà necessario portare dei prodotti antiacaro per disinfestare tende e coperte non appena arrivati all’alloggio.

La cosa più importante, per godersi davvero la vacanza quando dovete viaggiare con i bambini, è di affrontare tutte le difficoltà con lo spirito giusto. Cercate, naturalmente, di dare sempre la priorità alle esigenze dei vostri figli, per quanto riguarda, ad esempio, gli orari del pranzo e della cena. Tuttavia, per alcune cose come, ad esempio, il riposino pomeridiano, potreste adottare una certa flessibilità.
Cercate, inoltre, di organizzare gli spazi del vostro alloggio come se foste a casa, definendo una zona notte in cui riposare e una giorno in cui svolgere le restanti attività. Ricordate, infine, di non dedicare troppo tempo alla sistemazione dell’appartamento in cui alloggiate, concedendo invece ai vostri figli il massimo delle attenzioni.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Andare in vacanza con i bambini: consigli utili