Andare a vivere all’estero? Cosa fare prima di partire

Lascio tutto e cambio Paese: come organizzare al meglio il trasferimento

“Mollo tutto e mi trasferisco all’estero”: sempre più italiani decidono di lasciare il Bel Paese per cambiare vita. Ma come fare per affrontare un tale sconvolgimento e iniziare una nuova vita? Una volta definita la meta, bisogna occuparsi con attenzione di tutti i passaggi burocratici. Controlliamo quindi la validità dei nostri documenti e informiamoci per sapere se dobbiamo avere il passaporto o un visto e quali sono i documenti necessari per avere assistenza sanitaria nel nuovo paese.

Prendetevi il tempo necessario per pianificare il trasferimento in modo da non trovarvi impreparati una volta arrivati nella nuova città. Trovate una sistemazione provvisoria che vi permetta di cercare un alloggio definitivo nei primi giorni di permanenza. Può essere comodo aver già fissato degli appuntamenti tramite il web. Inoltre grazie a internet è possibile cercare degli annunci per un lavoro e fissare dei colloqui.

Un altro punto molto importante riguarda l’attuale abitazione: se la decisione di trasferirsi all’estero è definitiva, si può vendere, in caso contrario è meglio affittarla. Sarà impossibile portare con sé tutto ciò che si possiede, meglio fissare un budget per il trasloco e iniziare a fare una selezione degli oggetti da lasciare, si possono vendere o regalare.

Scegliete poi come volete viaggiare: se possibile effettuare il trasferimento in auto, controllate il tragitto da percorrere, mentre prenotate un volo se dovete viaggiare in aereo. In genere, i prezzi dei voli delle compagnie lowcost sono più convenienti a due mesi circa dalla partenza. Se la scelta della data è abbastanza flessibile, potete aspettare di valutare l’offerta migliore prima di comprare il biglietto.

Manca una settimana alla partenza? Ottenete la valuta in contante necessaria per il primo periodo e controllate un’ultima volta di avere tutti i documenti in regola. Preparatevi per questo grande cambiamento: i ritmi delle vostre giornate probabilmente cambieranno e servirà un po’ di tempo per ambientarsi. Partite con la voglia di lasciarvi sorprendere dalla vostra nuova città e… enjoy your time!

Andare a vivere all’estero? Cosa fare prima di partire