Alcatraz diventa un hotel di lusso

L'ex carcere di massima sicurezza che domina la Baia di San Francisco sarà trasformato in un albergo a cinque stelle

La prigione di Alcatraz, sull’isola di fronte a San Francisco, diventerà un hotel a cinque stelle. E molto probabilmente si chiamerà The rock. L’ex penitenziario federale di massima sicurezza, reso celebre da alcuni film, come Fuga da Alcatraz, con Clint Eastwood, e The rock, con Sean Connery, è già una delle mete turistiche più gettonate da quando è stata chiusa nel 1963 e oggi è visitata da 1,5 milioni di persone ogni anno. Dopo il Golden Gate, infatti, è l’attrazione più vista dai turisti che si recano a Frisco.

La cittadella si trova in mezzo al mare, nella Baia di San Francisco, in posizione privilegiata perché ha una vista panoramica mozzafiato sulla città. E’ anche una riserva naturale per numerose specie di piante e di uccelli migratori. Lo stesso nome Alcatraz deriva dallo spagnolo e significa ‘pellicano’. Per raggiungerla bastano pochi minuti di traghetto che si prende al ‘pier 33′. Si estende su cinque ettari, ma non tutta l’isola è attualmente visitabile. Con la nascita del resort di lusso, previsto dal piano ventennale varato di recente, verrebbero sfruttate anche quelle zone inaccessibili finora. Le ex celle dei detenuti diventerebbero camere, un po’ come è già accaduto per Malmaison, la vecchia prigione di Oxford, in Inghilterra, trasformata anch’essa in hotel, e nascerebbero bar e ristoranti interni.

Alcatraz era famosa per essere una prigione inespugnabile e impossibile da lasciare. Fu aperta nel 1909 e solo due evasioni, su 26 tentate, andarono a buon fine. Oggi la fuga da Alcatraz viene ricordata con una gara sportiva che si svolge ogni anno e a cui partecipano centinaia di persone.

Lo US National Park Service, che gestisce il sito, in passato ha cercato di salvare Alcatraz con altre iniziative, come la celebre vendita di ‘pezzi’ di prigione tuttora acquistabili nel negozio interno.

Alcatraz diventa un hotel di lusso