Le 10 mete dove trasferirsi dopo la pensione

Dopo una vita di lavoro ecco le dieci mete dove trasferirsi, dalla Thailandia al Messico, dalla Colombia al Costa Rica

Se dopo una vita di duro lavoro avete voglia di cambiare aria e trasferirvi definitivamente in un luogo lontano per godervi il meritato riposo avete solo l’imbarazzo della scelta.

Esotiche isole tropicali, suggestive località di montagna, chilometri di spiagge deserte, città tecnologiche piene di comfort ultra-moderni, o colline avvolte da antichi vigneti. Queste sono solo alcune delle mete da scegliere quando finirete la vostra carriera lavorativa.

C’è una grande varietà di offerte culturali, climatiche o di stile di vita sulle località dove trascorrere gli anni dopo la pensione. Ogni destinazione poi offre qualcosa di sempre più difficile da trovare in Italia: una buona qualità della vita a un prezzo ragionevole.

Infatti in alcune di queste località è possibile trovare trovare condomini sulla spiaggia per circa 60/70 mila euro e una coppia può vivere bene con meno di 700 euro al mese escluso il costo del’affitto.

Dal Costa Rica alla Malesia, dalla Spagna all’Ecuador, dal Messico all’Uruguay, dall’Isola di Malta alla Colombia. Tra le destinazioni dove ritirarsi per godere di un po’ di riposo ci sono anche Panama e la Thailandia.

Le 10 mete dove trasferirsi dopo la pensione