Ryanair, tre giorni di offerte low cost

Biglietti aerei a partire da 14,99 euro a tratta: la promozione della compagnia dura solo 72 ore

Ryanair ha lanciato una nuova offerta low cost, con voli a partire da 14,99 euro. Bisogna prenotare entro il 5 settembre – quindi ci sono tre giorni di tempo per farlo a partire da ora – per viaggiare a settembre e novembre.

Tante le offerte in corso (anche a meno di 15 euro). Noi ne abbiamo selezionate tre che vi consigliamo assolutamente di non farvi scappare.

La prima destinazione che vi consigliamo di prenotare è Salonicco. L’autunno è il periodo migliore per visitare la Grecia e Salonicco è una meta non molto visitata (specie se paragonata ad Atene), ma che dal punto di vista culturale offre tantissimo. È una città dalle numerose tracce storiche, a partire dalla Chiesa di San Demetrio, patrono di Salonicco. Pensate che risale al V secolo ed è stata edificata esattamente sul luogo in cui, almeno secondo la tradizione, venne ucciso il Santo.

Uno dei simboli di Salonicco si trova nella parte bassa, Kato Poli, ed è rappresentato dalla Torre bianca. Questo alto bastione di pietra presenta delle merlature sulla sommità e ha l’aspetto imponente di una struttura difensiva. Infatti, rientrava nella cinta muraria che in passato proteggeva la città. Ma soprattutto, per iniziare a mettere piede nel passato di Salonicco bisogna visitare il Museo archeologico, dove avrete a disposizione le migliori collezioni della città. Pensate che in una delle aree espositive vi troverete di fronte agli oggetti funebri relativi alla tomba di Filippo II di Macedonia, niente meno che il padre di Alessandro Magno.

La seconda destinazione che vi consigliamo è Malaga. Spiagge, folklore, tapas e tradizione, questa è la località perfetta per chi vuole coniugare sole e arte senza spendere una fortuna. Innanzitutto, a Malaga è nato Pablo Picasso e la sua città natale gli ha reso il massimo tributo dedicandogli un intero museo: il Museo Picasso, con una ricca collezione di sue opere e quadri. Altra tappa da non perdere è La Manquita ovvero la cattedrale della città. Un edificio religioso che deve il suo soprannome al fatto che la costruzione di una delle due torri è rimasta incompiuta.

Altro simbolo di Malaga è l’Alcazaba, un segno netto del passato arabo nel territorio. Collegato attraverso una muraglia alla fortezza araba vi è il Castello di Gibralfaro, una fortezza del XVI secolo. Entrambe le costruzioni difensive si trovano in una posizione dominante rispetto alla città, da cui potrete godere di bellissime vedute, in particolare sulla Plaza de Toros e sul Teatro Romano.

La terza e ultima destinazione che vi proponiamo è Porto (o Oporto). Il centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 1996. Le radici della città di Oporto sono molto antiche e risalgono all’epoca romana. Oggi, il quartiere della Ribeira è un dedalo di stradine tortuose e pittoresche, le abitazioni ammassate le une alle altre si caratterizzano per i vivaci colori. Le vie principali sono piene di turisti, di negozietti e di locali, ma è nelle strade più nascoste che s’incontra la vecchia città mercantile.

Salendo per le strette vie si trova la cattedrale Sé do Porto, una chiesa-fortezza che svetta sul panorama con la sua imponente facciata. La cattedrale è stata rimaneggiata più volte e per questo presenta nella struttura lo stile romanico originario e all’interno le ricche decorazioni barocche. Non lontano si trova la stazione di São Bento, una delle stazioni centrali di Oporto, famosa per essere rivestita al suo interno di azulejos. In questo luogo, le tradizionali piastrelle in ceramica dipinte, che si possono trovare in numerosi altri punti della città, raccontano episodi della storia del Portogallo.

10. Le mete più richieste per Pasqua: Malaga, Spagna

Panorama di Malaga, Spagna

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ryanair, tre giorni di offerte low cost