Porte d’emergenza e letti: ecco i luoghi segreti che si nascondono in un aereo

Su ogni aereo ci sono piccoli angoli segreti pressoché sconosciuti ai passeggeri: ecco dove si trovano e a cosa servono

Forse non lo sapevate, ma in aereo ci sono degli angoli segreti che non avete mai visto. E no, non stiamo parlando della stiva, bensì di alcuni luoghi accessibili dall’interno della cabina, che però sono vietati ai passeggeri. Alcuni assistenti di bordo hanno svelato la loro esistenza, portando alla luce dei dettagli davvero curiosi.

Uno di questi posticini nascosti è il luogo in cui il personale di bordo può dormire. Ci sono dei sedili, solitamente situati in corrispondenza della porta d’ingresso dell’aereo, dove gli assistenti possono riposarsi un pochino, ma durante i voli a lungo raggio questa non è certo la sistemazione più comoda – e lo sa bene chi viaggia spesso, per piacere o per lavoro. Nella parte superiore della cabina, molti aerei possiedono dei veri e propri scompartimenti segreti che fungono da area riposo per le hostess e gli steward.

Sono delle piccole stanze ricavate appena sotto il soffitto dell’aereo, accessibili solitamente tramite scale ben nascoste e protette da porte che si aprono solo con un codice. A dir la verità, la presenza di spazi adibiti a camere da letto per gli assistenti di bordo non è più un segreto ormai da tempo. Quello di cui vi volevamo parlare è, piuttosto, della porta di sicurezza nascosta che permette al personale che si trova in queste stanze di uscire dall’aereo in caso di emergenza.

Si tratta di un portello che, quando ben chiuso, è parte integrante di uno dei letti. In caso di bisogno, gli assistenti non devono far altro che sollevarlo per ritrovarsi in un’apertura all’interno della cappelliera, e da qui possono accedere alla cabina dell’aereo. Naturalmente, l’uscita d’emergenza non può essere occupata dai bagagli dei passeggeri. Per questo motivo non dovete stupirvi se vi imbattete in una cappelliera priva di maniglia: si tratta del portello nascosto a uso e consumo del personale di bordo.

Un’altra stanza segreta è quella che permette ai piloti di dormire in tutta tranquillità. Nei voli a lungo raggio, i piloti si alternano ai comandi dell’aereo per poter riposare qualche ora. La loro “camera da letto” si trova solitamente appena dietro la cabina di pilotaggio, sopra la Prima classe.

Si tratta di un soppalco dotato di letti e, in alcuni casi, addirittura di bagni privati. Possono avere una televisione, un telefono per comunicare con la cabina di pilotaggio e tanti altri comfort, a seconda del tipo di aereo. Naturalmente, anche queste stanze sono inaccessibili ai passeggeri.

aereo-cabina-segreti-hostess

@123rf

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Porte d’emergenza e letti: ecco i luoghi segreti che si nascondo...