Così vengono puliti gli aerei e le navi da crociera

Vi siete mai chiesti come viene effettuata l'igienizzazione a bordo degli aerei e delle navi da crociera?

Forse non ci avete mai fatto caso, ma ogni volta che un aereo atterra vengono compiute delle pulizie a bordo. Altrettanto accade quando il velivolo torna alla base alla fine della giornata di servizio, o quando una nave da crociera ha portato a termine il suo viaggio. Ma in molti si chiedono come vengono effettuate queste operazioni di pulizia.

Partendo dal presupposto che ogni compagnia ha i propri standard e le proprie tecniche, le regole comuni sono le stesse per praticamente qualsiasi operatore. Partiamo dagli aerei, che percorrono tragitti più brevi (almeno dal punto di vista temporale) e di conseguenza hanno una turnazione maggiore per quanto riguarda i passeggeri. Ogni volta che un aeromobile atterra, intervengono degli addetti alle pulizie che salgono a bordo non appena completate le procedure di sbarco.

Naturalmente si tratta di un’operazione piuttosto rapida, dal momento che nella maggior parte dei casi l’aereo deve essere pronto per ripartire di lì a poco. Solitamente si raccolgono i rifiuti più grandi, si svuotano i cestini e si controllano le tasche dei sedili, oltre ad una generica pulizia delle toilette. Solo in caso di particolare sporcizia si procede con delle pulizie più approfondite – può succedere se ad esempio a bordo una persona si è sentita male e ha sporcato il pavimento.

Un’igienizzazione più accurata viene effettuata alla fine del servizio, quando l’aereo rientra alla base. Con tempi di riposo più lunghi, gli addetti alle pulizie possono procedere con calma a tutte le operazioni necessarie per rimettere a nuovo il mezzo. Tutte le superfici vengono aspirate e lavate con appositi prodotti disinfettanti, prestando particolare attenzione alle zone con cui i passeggeri hanno maggior contatto: i vassoi, i sedili e le loro tasche, le cinture di sicurezza e le toilette.

Sulle navi da crociera accade la stessa cosa: tornate in porto, vengono sottoposte ad una procedura di igienizzazione approfondita con appositi prodotti e macchinari per avere una pulizia completa. Che succede invece quando capita un’emergenza sanitaria, come ad esempio accaduto con il Coronavirus? La disinfezione deve essere ancora più accurata, per garantire il massimo della sicurezza ai passeggeri e ai membri dell’equipaggio. In questo caso ogni compagnia ha i propri metodi: uso del vapore, di prodotti nebulizzati o di luci ultraviolette sono alcune delle soluzioni adottate per la pulizia.

Tutto ciò, però, non dovrebbe far venire meno alcune delle più basilari regole d’igiene: quando salite a bordo di un aereo, portate con voi delle salviettine disinfettanti con cui pulire le superfici comuni. Un piccolo gesto vi proteggerà anche nel caso in cui le operazioni di pulizia siano state effettuate troppo frettolosamente.

pulizia aereo

Come vengono puliti gli aerei? – Fonte: 123rf

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Così vengono puliti gli aerei e le navi da crociera