Gli chalet di montagna dove staccare dal mondo quest’estate

Quella trascorsa in uno chalet di montagna tutto per sé è la vacanza più rilassante che ci sia

I vicini di casa sono gli uccellini sui rami degli alberi. La mattina la sveglia la dà il gallo che si sente in lontananza. Nessun rumore. Niente automobili e neppure musica ad alto volume. Questa sì che è la vacanza con la ‘V’ maiuscola.

Quella trascorsa in uno chalet di montagna tutto per sé, circondato da prati verdi e con una vista (possibilmente) panoramica, è una vacanza davvero rilassante. Altroché mare.

In Italia di posti di questo tipo ce ne sono tanti, basta conoscerli. Alcuni chalet sono ex fattorie di contadini restaurate, come il maso Obertalerhof Gallo Rosso di San Martino in Passiria, isolato sulle montagne dell’Alto Adige. Può ospitare tutta la famiglia e, per fare la spesa, basta rivolgersi ai contadini proprietari del maso.

Poi c’è lo Chalet Hafling di Avelengo, alle porte di Merano, in un luogo incantato le cui mura hanno una storia da raccontare. “Leckplått” (lastra di pietra) è il nome della collina sulla quale è stato costruito ben 500 anni fa.

Isolati in cima alla montagna sono anche gli chalet dell’Hostellerie de Mascognaz vicino a Champoluc, in Valle d’Aosta, un antico borgo trasformato in un unico albergo diffuso (di lusso). Ha ospitato anche celebrity e Capi di Stato. Un luogo di pace lontano dal mondo.

E a Livigno, in Valtellina, hanno realizzato il primo e unico chalet interamente fatto di fieno, dove vivere un’esperienza unica. Non solo all’esterno è fatto di paglia, ma anche l’arredamento interno, letto compreso.

Gli chalet di legno non solo solamente antichi e tradizionali. Oggi ne esistono di ultra-moderni, eco-sostenibili e di design. Tra i più nuovi ci sono i tre chalet dell’eco-hotel Pfoesl ai margini del bosco di Nova Ponente, in provincia di Bolzano. Hanno una grande terrazza panoramica e una vasca da bagno esterna, per riposarsi nella natura. O gli chalet del Ferienhaus im Stadl in Val Passiria in stile finlandese, con ampie vetrate e una terrazza con vista da urlo sulla valle.

Splendidi chalet di legno d’abete e larice ecosostenibili con vista lago sono anche quelli del Ledro Mountain Chalets, sul Lago di Ledro in Trentino, tra il Lago di Garda e le Dolomiti del Brenta. Hanno persino la sauna igloo nel giardino avvolto dal bosco.

Alcuni chalet sembrano delle vere e proprie ville e possono ospitare famiglie numerose o gruppi di amici. Tra i più lussuosi ci sono i cinque chalet del Purmontes nel piccolo paese di Mantana (BZ), alle porte delle Dolomiti. Veri gioielli di architettura contemporanea che si integrano perfettamente nella natura autentica. Ogni chalet ha la propria infinity pool, una grande terrazza o giardino e il camino e accanto c’è il maneggio con il box privato per il proprio cavallo. D’estate si può anche fare il bagno nel laghetto balneabile di fronte a casa.

Chalet di design dentro e fuori sono anche i quattro del Mirabell ad Avelengo, in Alto Adige circondati da fitti boschi che si possono ammirare anche stando seduti sul divano attraverso le gigantesche vetrate. Un luogo di lusso inimmaginabile.

Un’unica struttura su due livelli con tre camere è lo Chalet de Ultimis di San Pancrazio, in Val d’Ultimo. In mezzo a una magnifica natura, con monti, boschi e un piccolo ruscello di montagna, è uno dei luoghi più paradisiaci che esistano dove trascorrere una vacanza lontano dalla folla e dal brusìo della città. È un ottimo punto di partenza per fare escursioni in una delle valli altoatesine più autentiche.

Per gli appassionati di vino, si trova immerso tra i vigneti invece lo chalet ultramoderno della tenuta Eichenstein del Romantik Hotel Oberwirt di Marlengo (BZ). Isolato, ma non lontano da una struttura di lusso a cui appoggiarsi e soprattutto da una famosa enoteca con cantina e sala degustazione che appartiene ai proprietari dell’albergo e dello chalet.

Se anche quattro o cinque chalet sono troppi per voi, potete soggiornare in un borgo di malghe dove non vive nessuno da decenni. È Malga Fane, un villaggio alpino unico in tutto l’Alto Adige, a quota 1.740 metri, un tempo alpeggio dei contadini di Valles che salivano d’estate con il bestiame producendo direttamente qui i formaggi per tutto l’inverno famiglia. Oggi si può trascorrere una vacanza nell’unico chalet che viene affittato: la “Baita di malga” che può ospitare un’intera famiglia.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gli chalet di montagna dove staccare dal mondo quest’estate