Sul Monte Generoso, a due passi dall’Italia

Dall’alto dei suoi 1.704 metri, dal Monte Generoso si gode di una vista incantevole che spazia dalle Alpi fino ai nostri Appennini

A due passi dal confine con l’Italia, il Monte Generoso è tra le più affascinanti cime del Canton Ticino, in Svizzera.

Dall’alto dei suoi 1.704 metri, si gode di una vista incantevole che spazia dalle Alpi fino ai nostri Appennini. Si può ammirare dall’alto buona parte del Nord Italia, la regione dei laghi e la catena del Gran Paradiso, dal Monte Rosa al Cervino e dalla Jungfrau al massiccio del Gottardo elvetici.

Uno spettacolo ricco di emozioni sono i tramonti e le aurore, quando il sole trasforma il cielo e la terra in un mare di colori.

Chi abita nelle nostre regioni settentrionali può tranquillamente organizzare una gita di un giorno, ma se si ha la possibilità vale la pena trascorrevi anche un intero weekend.

Innanzitutto si può raggiungere la cima a bordo della ferrovia del Monte Generoso, una linea a cremagliera e a scartamento ridotto che collega il sobborgo di Capolago, sul lago di Lugano (nel comune di Mendrisio), con la vetta, un breve percorso di soli 9 km attraverso la pittoresca cornice del parco naturale del Monte Generoso.

Il treno a vapore del 1890, il più vecchio in circolazione in Svizzera, e i treni d’epoca del 1950, permettono di rivivere i tempi della Belle Époque. Si tratta dell’unica ferrovia a cremagliera del Ticino ed è servita da corse di linea aprile e fine ottobre.

Una volta giunti in cima, il Monte Generoso offre una vasta scelta di escursioni, adatte sia a coloro che sono alla ricerca di una rilassante passeggiata immersa nella natura sia a coloro che invece vogliono intraprendere una sfida più impegnativa attraverso i sentieri di montagna. È il luogo ideale per stare all’aria aperta ed immergersi in un magnifico paesaggio.

Molte sono le attività che si possono fare quassù, dal parapendio al birdwatching. Si può anche visitare l’osservatorio astronomico e la Grotta dell’Orso, percorrere il sentiero dei pianeti o ancora il sentiero delle Nevère, che una volta i contadini usavano al posto delle ghiacciaie.

Di recente è stata inaugurata anche un’opera architettonica a forma di fiore, chiamata proprio Fiore di pietra. Firmato dall’architetto svizzero Mario Botta, questo edificio è stato costruito proprio sul ciglio roccioso della montagna. Al suo interno, oltre a un ristorante e a una terrazza panoramica, si svolgono periodicamente delle mostre.

monte-generoso-svizzera

Sul Monte Generoso, a due passi dall’Italia