Formentera in bicicletta: strade verdi con vista sui Caraibi del Mediterraneo

Ben 32 circuiti verdi non accessibili ad auto né a moto, per un totale di 110 chilometri da percorrere in bicicletta

Per chi sceglie di trascorrere una vacanza a Formentera arrivare sull’isola delle Baleari significa andare alla ricerca di una vacanza slow.

Oltre alle meravigliose spiagge che l’isola offre, alcune delle quali ricordano quelle dei lontani Caraibi, su cui rilassarsi, Formentera offre diversi itinerari per scoprire l’entroterra a piedi a in bicicletta.

Sono ben 32 i percorsi ciclopedonali segnalati sull’isola, le cosiddette rutes verdes, circuiti verdi non accessibili ad automobili né a motociclette, a contatto con la natura, senza mai perdere di vista il mare, i Caraibi del Mediterraneo.

I circuiti, sentieri intercomunicanti che formano un totale di 110 chilometri di percorso, permettono di visitare l’isola da un punto di vista insolito e di conoscere una Formentera più naturale.

I 32 circuiti verdi hanno vari livelli di difficoltà e distanze. Attraversano pinete, boschi di ginepro sabina, campi coltivati e pascoli, si possono ammirare laghi di acqua dolce e le celebri saline del Parque Natural de Ses Salines, costeggiando filari di muro pagés tipico delle Baleari, mulini e torri di vedetta, per poi scoprire il paesaggio mozzafiato della costa, tra villaggi di pescatori, dune, spiagge selvagge, scogliere e isolotti in lontananza.

Alcuni circuiti partono direttamente dalla spiaggia, come La Savina – Ses Illetes che costeggia l’isola e tocca alcune delle calette più pittoresche. Altri partono dal centro dell’isola e salgono sulle alture da dove si gode di scorci incredibili, come la ruta Can Marroig – Punta de la Gavina. Altri ancora passano attraverso luoghi ed edifici storici, come il circuito San Francesc – Portossalé che permette di visitare i tipici mulini, tra cui Moli de En Jeroni.

Formentera in bicicletta: strade verdi con vista sui Caraibi del ...