Dal Brennero alla Sardegna, la Ciclopista del Sole è la più lunga d’Italia

Il Trentino, la Lombardia, la Toscana, le isole del Sud: la Ciclopista del Sole è uno straordinario percorso alla scoperta dell'Italia

C’è una pista ciclabile, in Italia, che misura più di 3000 chilometri. Taglia il Paese dal Nord al Sud, e percorrerla è un vero spettacolo per cicloturisti di ogni dove: è la CPS, la Ciclopista del Sole, ed è un progetto della FIAB, la Federazione Italiana Amici della Bicicletta ONLUS.

Ciò che rende così speciale la Ciclopista del Sole – che comincia dal Brennero e si conclude in Sardegna – è che quasi mai corre su piste ciclabili: anzi, lo fa solo per il 4%, mentre il 26% del suo percorso si svolge su greenway (vie ciclabili lontane da strade a traffico motorizzato), e il 70% su “normali” strade percorse anche dai veicoli a motore.

Per la verità, la Ciclopista del Sole fa parte di un itinerario ben più lungo, l’EuroVelo 7, che collega tra loro Malta e Capo Nord (Norvegia): i due percorsi si incontrano in provincia di Bolzano, nei pressi della diga del lago di Fortezza, e scendono poi verso il lago di Garda, Mantova, Bologna, l’Appennino Tosco-Emiliano, Roma e Napoli, prima di arrivare in Sicilia.

La partenza è fissata al Brennero, al confine tra l’Italia e l’Austria: dopo aver percorso il Trentino Alto-Adige, l’itinerario raggiunge il Veneto, che della Ciclopista è una delle parti meno battute ma che è ricco di luogo di interesse, come Peschiera del Garda. E se in Lombardia si parte da Pozzolo – località famosa per la battaglia di Pastrengo – e si passa da Mantova, in Emilia Romagna si trova il tratto più impegnativo dell’intera Ciclopista: è la variante che, da Modena, permette di raggiungere Roma senza mai scendere dalla sella (ma si può anche scegliere di passare da Bologna, e di fare un tratto in treno).

In Toscana si corre lungo piste ciclabili urbane, spesso a ridosso dei fiumi, si attraversa Firenze e si raggiunge poi l‘Umbria. E poi via verso il Lazio, dove l’attraversamento di Roma è molto suggestivo: si pedala lungo il Tevere, sfiorando i più importanti monumenti della città, e si scende fino alla Campania, dove si attraversa Napoli e si raggiunge poi Salerno.

Dalla Basilicata, si raggiunge la Calabria del Parco del Pollino e di Crotone: qui la Ciclopista del Sole si divide in due itinerari, quello tirrenico (un coast to coast da Catanzaro Lido a Lamezia Terme) e quello ionico (che attraversa tutta la costa della Calabria, ma non il versante tirrenico). Poi, in Sicilia, le strade della Ciclopista e di EuroVelo 7 si dividono: la prima prosegue sull’isola di Malta, la seconda lungo la costa meridionale siciliana.

L’ultimo tratto della Ciclopista del Sole si svolge in Sardegna: da Cagliari partono due itinerari, uno che si conclude a Sassari e uno che percorre la costa orientale dell’isola. Qualunque sia il tratto scelto, ogni angolo di questo percorso cicloturistico è spettacolare. Ed è un vero e proprio viaggio, alla scoperta del cuore autentico dell’Italia.

Guarda le piste ciclabili nelle altre regioni d’Italia

Ciclopista del Sole

Dal Brennero alla Sardegna, la Ciclopista del Sole è la più lunga&nb...