Attraversare l’Himalaya in risciò: il tour più avventuroso

Un viaggio per soli avventurieri, esperti e in grado di gestire una settimana trascorsa nella solitudine dei percorsi dell'Himalaya

In tanti sognano di avventurarsi tra i percorsi dell’Himalaya ed è proprio ciò che offre The Adventurists. Un percorso nel quale si “rischierà la vita” a bordo di un risciò.

L’Himalaya è una delle mete preferite dai viaggiatori che amano l’avventura. Chi ha una dipendenza dall’adrenalina è spesso tentato dall’idea di volare in Asia e ritrovarsi così a sfidare l’enorme catena montuosa, il cui nome vuol dire “dimora delle nevi”. A patto che abbiate un bel po’ di dimestichezza con questo tipo di spedizione, potreste trovarvi a vivere un’esperienza davvero particolare, attraversando l’Himalaya a bordo di un risciò per un’intera settimana.

Tour Himalaya in risciò

Avere un mezzo a disposizione può far apparire la sfida meno difficoltosa di quanto in realtà sia: l’Himalaya saprà però rapidamente ricordarvi i limiti del corpo umano. Il viaggio, incredibile, consentirà ai partecipanti di contribuire alla raccolta fondi per salvare le foreste pluviali. Le partenze sono previste a giugno e settembre, con gli organizzatori che sottolineano come si tratti di una prova dura, riservata ad avventurieri esperti.

Tour Himalaya in risciò

Questi saliranno a bordo di risciò a tre ruote, chiamati a superare stretti passaggi di montagna, di certo non ideali per i deboli di cuore. A giugno ci si avvierà da Leh a Shimla, per poi fare il percorso inverso a settembre. Ad organizzare il viaggio è un gruppo noto come The Adventurists, al lavoro con Cool Earth per salvaguardare la salute delle foreste pluviali. Oltre al costo del viaggio, ai viaggiatori verrà richiesto di raccogliere 1163 euro, così da sostenere la causa.

Tour Himalaya in risciò

È davvero il viaggio avventura che in tanti sognano di fare almeno una volta nella vita. Gli organizzatori però sottolineano costantemente l’importanza di non sottovalutare i reali rischi di un viaggio di questo tipo. Sopravvalutare le proprie capacità potrebbe creare pericoli per sé e gli altri avventurieri. È bene capire fin da subito che nessun supporto verrà garantito.

Essendo un viaggio tra assoluti esperti, si darà per scontata una certa autonomia: «Lì fuori sarai davvero da solo, – spiegano gli organizzatori – mettendo a rischio la tua salute, la tua vita». Non esistono mezze misure dunque, nessuna versione turistica per questa spedizione, che porterà a perdere la via, a restare bloccati, costretti a trovare una soluzione di fortuna e, se può essere di sostegno, a salvare un po’ di mondo.

Tour Himalaya in risciò

Attraversare l’Himalaya in risciò: il tour più avventuros...