Il Trenino dei castelli del Trentino

Il treno storico trentino attraversa la Val di Non e la Val di Sole, andando alla scoperta di fortezze inespugnabili e splendidi palazzi

Con l’arrivo della bella stagione in Trentino riparte il Trenino dei castelli, uno dei percorsi più suggestivi d’Italia da fare a bordo di un treno.

Attraversa la Val di Non e la Val di Sole alla scoperta di fortezze inespugnabili e splendidi palazzi ben conservati che raccontano la storia del territorio.

Il Trenino dei castelli parte da Trento e, dopo il tratto ferroviario fino a Malè, cuore della Val di Sole, l’itinerario si snoda tra il Castello San Michele, che domina il territorio sottostante, e l’elegante dimora affrescata di Castel Caldes.

Il Castello San Michele domina la valle da uno sperone di roccia inaccessibile e prende il nome dal Santo a cui è dedicata la cappella all’interno. Risale all’epoca dei Longobardi. Il castello ha nel suo possente mastio, alto 25 metri, l’elemento più caratteristico nonché meglio conservato.

castel-ossana-san-michele-trentino

Castel Caldes dà il benvenuto a tutti coloro che fanno il loro ingresso nella Val di Sole. L’interno di questo castello è molto bello, con sale affrescate e il salone da ballo. Secondo la leggenda nella torre era prigioniera la sfortunata contessina Marianna Elisabetta Thun, conosciuta anche con il nome di Olinda, reclusa dal padre per impedire il matrimonio con Arunte, menestrello di corte, per il quale morì d’amore.

castel-caldes-trenino-castelli-trentino

Di solito dopo la visita del castello è previsto uno stop per il pranzo fatto a base di prodotti trentini, organizzato dalla Strada della Mela, accompagnato dalle classiche ‘bollicine’.

Il viaggio prosegue poi tra i frutteti che circondano Castel Valer (aperto al pubblico solo per quest’occasione) dalla curiosa pianta ottagonale, per poi giungere fino al meraviglioso Castel Thun, con le sue otto torri e i magnifici interni.

Castel Thun è il gioiello d’arte della Val di Non ed è forse il più famoso dei quattro castelli trentini. Situato a Vigo di Ton, fu costruito nel XIII secolo e fu la sede della potente famiglia dei Thun, proprietaria di altre prestigiose residenze nelle valli trentine. La struttura è tipicamente gotica ed è circondata da un sistema di fortificazioni formato da torri, fossati e cammini di ronde. Gli interni sono ancora riccamente arredati e impreziositi da opere d’arte: la più interessante è la stanza del Vescovo, interamente rivestita di legno di cirmolo (profumatissimo), con il soffitto a cassettoni e una porta monumentale.

Castel-thun-Trentino-trenino-castelli-2018

Castel Valer solitamente è chiuso al pubblico, ma lo si può visitare per quest’occasione grazie alla disponibilità del proprietario. Il castello è in una posizione panoramica e ha una splendida torre ottagonale alta 40 metri, la più elevata del Trentino. Le diverse cinte murarie racchiudono due serie di edifici: la più antica, del XIV secolo, è detta Castel di Sotto, mentre la seconda, del XVI secolo, Castel di Sopra.

Castel_Valer_trentino-trenino-castelli-2018

Il Trenino dei castelli parte tutti i sabati dal 14 aprile al 16 giugno 2018 e dal 21 luglio al 15 settembre 2018.
La domenica sono previste delle giornate speciali per la famiglia con tariffe agevolate (3 giugno, 29 luglio, 5 e 26 agosto) e iniziative per i bambini.

Costa 62 euro per gli adulti (56 per chi possiede la Trentino Guest Card), i minori di 16 anni pagano 52 euro, mentre è gratuito per i bambini fino ai 4 anni. Scopri il programma e prenota.

Il Trenino dei castelli del Trentino