In viaggio sul trenino a vapore

Dal Piemonte alla Toscana, a bordo di una locomotiva a vapore lungo linee ferroviarie inedite, per scoprire itinerari insoliti col sapore d'altri tempi

Non è necessario disporre di molti giorni per regalarsi una vacanza fuori dal comune. Un viaggio di un giorno o di un lungo weekend a bordo di un antico treno a vapore, lungo ferrovie poco conosciute che attraversano paesaggi mozzafiato, che si inerpicano su alte montagne e che attraversano ponti da brividi. In Italia, il circuito delle Ferrovie turistiche ha ripristinato alcuni tratti chiusi negli anni passati a causa dello scarso traffico, ma che oggi hanno aperto nuove rotte e itinerari originali riservati esclusivamente al turismo.

Tra queste, la Ferrovia Retica, che unisce l’Italia alla Svizzera, partendo da Tirano per raggiungere St. Moritz. La ferrovia, entrata quest’anno a far parte dei Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco, è percorsa dal celebre Trenino Rosso che valica il Bernina e, stando seduti dentro comode carrozze panoramiche, offre uno spettacolo fatto di dolci valli soleggiare e imponenti monti innevati.

Parte da Bergamo e raggiunge il Lago d’Iseo – con Monteisola e Lovere –  il TrenoBlu, un treno d’epoca con locomotiva a vapore che percorre alcuni tratti ferroviari lombardi ricchi di storia, rimasti chiusi per trent’anni. La ferrovia è quella del Basso Sebino e raggiunge persino il Parco dell’Oglio, la Valle Calepio e i vigneti della Franciacorta. Noi di Virgilio l’abbiamo preso e ci siamo divertiti un mondo. Ecco il nostro fotoracconto!

Parte da Domodossola e giunge a Locarno, in Svizzera, la Ferrovia delle Centovalli che attraversa il meraviglioso paesaggio delle Centovalli e della Valle Vigezzo, caratterizzata da paesini e da una natura incontaminata di fitti boschi e magnifici prati.

Parte dalla Svizzera per giungere al confine tra Italia e Francia il trenino a vapore Tenda Express, che va da Berna (CH) ad Arma di Taggia, vicino a Sanremo. Si chiama così perché attraversa il Col di Tenda, in Piemonte, e viaggia su binario unico per un lungo tratto. La ferrovia passa dai 1150 m per scendere fino al livello del mare, percorrendo curve strettissime, tunnel, ponti e costeggiando laghi, fiumi e montagne.

Attraversa la Val d’Orcia, in Toscana, il Treno Natura che percorre la ferrovia Asciano-Monte Antico una volta chiusa al traffico per assenza di viaggiatori, ma riaperta negli utlimi anni dando vita a un bell’itinerario turistico. Costeggia le Crete Senesi e la vallata del fiume Orcia ai piedi del Monte Amiata, dove è nato il Parco artistico e culturale della Val’ d’Orcia. E’ una zona molto amata non solo dai turisti italiani, ma soprattutto dagli stranieri che visitano il nostro Paese.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In viaggio sul trenino a vapore