Lo strano caso del “muro dei sussurri” in Australia

Nella Barossa Valley nel Sud dell'Australia si verifica lo strano caso della diga che porta il suono a distanza di 140 metri

La Barossa Valley è una vallata nel Sud dell’Australia dove si può assistere al “muro dei sussurri”. Spostandosi di 60 km a Nord Est dal Centro di Adelaide si incontra questa regione dominata dalle campagne coltivate a vite. Si tratta di una destinazione turistica, dove organizzare un viaggio itinerante lungo la strada del vino, tra le città che si trovano sul fondovalle di Tanunda, Angaston e Nuriootpa. Dura una settimana e si svolge ogni due anni il Barossa Valley Vintage Festival che attira visitatori da tutto il mondo con la grande parata, i concerti e una cucina gourmet.

Tanunda è generalmente riconosciuta come la città più tedesca per le tradizioni di lunga data che risale al 1840 quando i primi tedeschi arrivarono in zona. Molti di loro provenivano dalla regione della Slesia per questo la città è anche detta “Nuova Slesia”. L’influenza tedesca sopravvive anche oggi. Angaston ha subito le influenze degli inglesi perché ricevette flussi migratori di minatori provenienti dalla Gran Bretagna. La terza città è la più grande e e la meno turistica.

In questa regione si può assistere a un fenomeno unico al mondo: The Whispering Wall, il muro dei sussurri. C’è una diga, una delle più alte di tutta l’Australia, costruita tra il 1899 e il 1902 che per la sua forma curva permette di udire da un estremo all’altro quello che viene sussurrato. La sua curvatura consente di parlare a bassa voce e di trasmettere un messaggio dall’altra parte della diga. Le parole rimbalzano sulla superficie della diga e possono essere udite senza difficoltà dall’altra parte.

Pare che sia stato lo stesso direttore dei lavori a scoprire questo aspetto fenomenale origliando le lamentele degli operai dall’altro capo dell’opera, in pochi istanti i mal capitati furono licenziati. È possibile conversare tranquillamente tra due persone che si trovano agli estremi opposti della diga a 140 metri di distanza. È così che la diga della Baranossa Valley è conosciuta per il “muro dei sussurri”.

Lo strano caso del “muro dei sussurri” in Australia