Tra i luoghi abbandonati, ce n’è uno in Giappone che è pura magia

In prossimità del Giappone c’è un’isola dove risiede un hotel abbandonato tra rovine e natura incontaminata

Oggi, se vuoi visitare una località che si trova dall’altra parte del mondo, basta una connessione internet e una carta di credito e il gioco è fatto.

I collegamenti tra un Paese e l’altro sono sempre più semplici e le compagnie aeree fanno a gara per fornire servizi veloci e confortevoli, anche quando la durata della tratta prevista è di diverse ore. Se facciamo un passo indietro nel tempo e torniamo agli inizi degli anni Sessanta, ti renderai conto che viaggiare all’estero non era poi così semplice o, per lo meno, non lo era per tutti.

Una delle terre più suggestive da visitare in qualsiasi stagione dell’anno è il Giappone, un paradiso magico che aspetta solo di essere scoperto in tutti i suoi angoli, soprattutto quelli più remoti. Ed è proprio qui, nell’incantevole isola di Hachijo-jima, che sorge un hotel ormai abbandonato. Soprannominata “le Hawaii del Giappone”, l’isola è un piccolo gioiello incastonato nel mare delle Filippine, a 287 chilometri dalla costa sud di Tokyo. Può essere raggiunta facilmente tramite aereo o traghetto e porta con sé il fascino di un luogo senza tempo, in cui il passaggio dell’uomo è visibile, ma appare fermo ad anni addietro.

Tra i luoghi abbandonati, ce n'è uno in Giappone che è pura magia

Le autorità giapponesi, per compensare la difficoltà che c’era negli anni Sessanta di viaggiare all’estero, decise di costruire dei resort più vicini alla propria terra. E la scelta sull’isola di Hachijo-jima ricadde anche per il clima subtropicale. Vennero edificati diversi hotel e il più grande era il lussuoso Hachijo Royal Hotel, che riscosse un grande successo soprattutto tra la classe media.

Oggi, l’hotel pone ancora le sue fondamenta sull’isola, ma giace in uno stato di abbandono. Proprio per questo, intorno ad esso permane un’aura magica e silenziosa che regala al visitatore di passaggio un panorama unico. Ispirato all’architettura barocca francese, l’hotel è circondato da giardini contenenti decorazioni in gesso di statue greche e fontane d’acqua ormai spente. L’acqua salata del mare e il caldo tropicale hanno provocato il deterioramento dell’hotel, mentre la vegetazione è cresciuta libera e fitta creando una barriera naturale esterna, piacevole da vedere.

Gli interni dell’hotel sono rimasti gli stessi, anche se è visibile l’usura del tempo: calcinacci, tappezzerie incrostate, tavoli, sedie e letti occupano lo stesso posto di anni fa. Tuttavia la natura e lo stato di abbandono hanno permesso alla vegetazione di prendere il sopravvento e di insinuarsi all’interno dell’edificio.

Hotel abbandonato Giappone

Ecco un luogo magico, dove passato e presente convivono all’unisono: se sei affascinato dall’incanto del Giappone, non puoi non inserire questa località tra le prossime mete che visiterai!

Tra i luoghi abbandonati, ce n’è uno in Giappone che è pura&nb...