Alberi da leggenda in giro per il mondo

Possono superare i 30 metri d'altezza e i 35 di circonferenza, spesso protagonisti di miti e fiabe: alberi leggendari

Anche gli alberi celano una storia. Spesso si tratta di miti o leggende, credenze popolari alimentate dalle culture locali, tanto affascinanti da riuscire a rendere questi colossi della natura ancora più belli.
National Geographi ha raccolto quelli che sono gli alberi che raccontano la storia dell’uomo, e delle sue credenze, in giro per il mondo, noi ve li riproponiamo.

Cipresso di Montezuma
Secondo alcuni il cipresso di Montezuma è l’albero più grosso del mondo. La pianta misura 35 metri di diametro e 30 di altezza. Il cipresso deve il suo nome alla chiesa di Santa Maria del Tule nello Stato messicano di Oaxaca, in cui l’albero si trova da circa 2000 anni, quando forse venne piantato da un sacerdote azteco.

Baobab, Tanzania
In Madagascar il Baobab ha una valenza religiosa, per questo è abbastanza usuale notare ai piedi di questi alberi offerte come rum, miele, monete o caramelle, o vedere i malgasci rendere omaggio ai loro antenati avvolgendo tronchi e rami con panni bianchi e rossi. La corteccia dell’albero viene anche usata per fabbricare corde.

Tanzlinde, Germania
Si chiama tanzlinde, albero della danza, l’enorme tiglio millenario situato a Steinfurt, in Germania, la cui chioma richiede addirittura il sostegno di un’impalcatura sotto cui possono svolgersi danze e riunioni di tutta la comunità. Alberi come questo sono piuttosto diffusi in vari paesini europei.

Pino dai coni setolosi, California
Questi alberi sono delle vere e proprie leggende viventi. I pini setosi sono tra gli organismi viventi più antichi della Terra, possono raggiungere i 5000 anni di età. Crescono lentamente e vivono in regioni alpine aride e ventose; per queste caratteristiche sono fra le piante più minacciate dal riscaldamento globale.

Fico sacro, Thailandia
Secondo la leggenda fu sotto il Fico sacro che si sedette Siddhartha, 2600 anni fa, e dove ricevette l’illuminazione fino a diventare il Buddha. Proprio intorno alle radici di questo albero, che si trova nei pressi del monastero di Ayutthaya, in Thailandia, è stato intagliato il volto del Buddha.

La Spina Santa di Glastonbury, Inghilterra
Secondo la leggenda il Biancospino di Glastonbury nacque per mano di Giuseppe D’Arimatea che piantò un bastone in questa zona dell’Inghilterra meridionale al suo sbarco dalla nave con cui portò il Santo Graal dalla Terrasanta. Nel 2010 l’albero venne distrutto da un atto di vandalismo e oggi ne resta solo il tronco. La particolarità di questa pianta è che fiorisce due volte all’anno, attorno a Pasqua e a Natale.

Cipresso solitario, California
Il cipresso solitario, vicino Monterey, in California, è uno degli alberi più fotografati al mondo. E’ una pianta molto antica la cui età non può essere determinata con esattezza, in genere comunque può vivere fino a 400 anni.

Sapete che utilizzo viene fatto dei Baobab?

 

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alberi da leggenda in giro per il mondo