I Amsterdam City Card: convenzioni e attrazioni incluse

Grazie alle convenzione dell'I Amsterdam City Card potrai goderti la città e le sue attrazioni

Il fascino di Amsterdam, una delle più belle capitali europee, va vissuto almeno una volta nella vita. A qualunque età e con qualunque sogno. Amsterdam è un luogo magico in cui ognuno di noi può scoprire qualcosa e al tempo stesso vivere un’esperienza davvero unica. Con gli amici, in coppia, con la famiglia, alla solitaria ricerca di se stessi.

Dalle romantiche crociere sui canali ai musei, dai locali notturni ai negozi dove fare shopping, dagli eventi culturali alle attrazioni dedicate ai bambini, da vivere con tutta la famiglia. Ad Amsterdam ogni esperienza è quella giusta, soprattutto quando si ha la possibilità di partire senza alcun pensiero e sapendo che con la I Amsterdam City Card si è già risparmiato denaro e sicuramente tempo. Scopriamo perché.

I Amsterdam City Card: cos’è e come funziona

Con I Amsterdam City Card si possono visitare gratuitamente oltre 70 musei e luoghi d’interesse tra cui il Rijksmuseum, che custodisce la più grande collezione al mondo di arte fiamminga (1584-1702), la casa-museo di Anna Frank, il Rembrandthuis, il museo Van Gogh, l’ARTIS Royal Zoo e il giardino botanico Hortus (XVII secolo). La card è prenotabile online e si attiva al primo utilizzo. Ha una durata che può variare dalle 24 alle 120 ore a seconda dei giorni di permanenza. Per tutta la validità della City Card tutti i mezzi pubblici entro i confini cittadini di Amsterdam sono completamente gratuiti, compresi i traghetti, la metropolitana GVB (color blu e bianco) e, ovviamente, le biciclette, con un servizio di noleggio 24 ore al giorno per sentirsi cittadino di Amsterdam a tutti gli effetti.

Con I Amsterdam City Card è inoltre possibile godere di una suggestiva crociera sui canali grazie alla quale poter ammirare e scoprire la città attraverso le sue antiche vie di comunicazione, ovvero i corsi d’acqua. Infine grazie alla City Card si può usufruire di omaggi e sconti in numerosi ristoranti e bar, per assistere a eventi artistici e musicali o per goderti l’esperienza successiva.

I Amsterdam City Card: costi, durata ed estensioni

Se vi fermate ad Amsterdam per il weekend la City Card da 24-48 o 72 ore potrebbe fare al caso vostro. Più si allunga la validità più il prezzo comincia a diventare vantaggioso. Ad esempio la City Card da 24 ore costa 65€ a testa, che diventano 85€ per 48 e 105€ per 72 ore. Per soggiorni più lunghi si può optare per quella da 96 ore (120€) o da 120, all’interessante costo di 130€. Una suggestiva estensione della vostra City Card potrebbe essere il Canal Cruise Ticket, che vi permette di effettuare una vera e propria crociera di almeno 1 ora lungo i canali di Amsterdam. Il biglietto (16€ per gli adulti, 8€ per i bambini dai 4 ai 13 anni e gratis da 0 a 3 anni) si prenota e si riceve in formato digitale direttamente sul proprio smartphone e ha validità 1 anno in tutte le principali compagnie di navigazione di Amsterdam.

Ogni 30 minuti c’è sempre un battello in partenza in uno dei 14 differenti punti di partenza sparsi per i canali della città. Se il vostro viaggio invece non si limita alla sola Amsterdam ma anche alla sua estesa area metropolitana potrebbe essere una buona idea prenotare direttamente dall’Italia l’Amsterdam & Region Travel Ticket, il biglietto che permette di viaggiare su tutte le reti dei servizi pubblici metropolitani (bus, tram, treni e l’intera rete metropolitana) per scoprire tutte le aree che compongono la regione di Amsterdam, come la suggestiva Zaanse Schans a nord della città con le sue terre d’acqua e gli inconfondibili mulini a vento olandesi, la magica Flower Strip, l’antica Haarlem, i Keukenhof Gardens a Lisse con la sua distesa di tulipani multicolori, il Muiderslot Castle a Muiden, la storica cittadina portuale di Volendam, la piccola Edam e il suo celebre formaggio, l’isola di Marken e infine le famose spiagge di Zandvoort. La durata del Travel Ticket varia da uno a tre giorni consecutivi, ha costi davvero contenuti (19,50€ per una giornata, 28€ per due e 36,50€ per tre giorni) ed è acquistabile presso tutti i Visitor Centres della città.

Il centro di Amsterdam con I Amsterdam City Card

Cuore antico della capitale olandese è senza dubbio piazza Dam, costruita sulla prima diga eretta sull’Amstel e sulla quale si affacciano il barocco Koninklijk Paleis (il palazzo Reale) e la gotica Nieuwe Kerk, la chiesa Nuova. Intorno al Dam si dipanano i celebri canali del centro storico di Amsterdam, dal 2010 patrimonio dell’umanità Unesco. Una rete costituita da oltre 100 km di vie d’acqua navigabili, 90 isole e 1500 ponti, lungo la quale si trovano oltre 1500 edifici monumentali, la maggior parte dei quali risalenti al XVI e XVII secolo, conosciuto come il secolo d’oro della città.

La più antica cerchia di canali è il Singelgracht, entro cui si trova anche il Bloemenmarkt, il mercato dei Fiori. Un altro punto caratteristico del centro storico di Amsterdam, oltre al De Wallen il più famoso quartiere a luci rosse della città, è sicuramente il Gouden Boucht, il cosiddetto gomito d’Oro, situato lungo l’Herengracht, il cinquecentesco canale dei Signori con i suoi palazzi signorili perfettamente conservati.

Chiese, torri medievali ed edifici storici di Amsterdam

Tra le altre chiese degne di nota si segnalano la trecentesca Oude Kerk (la chiesa Vecchia) in stile tardogotico, le barocche Zuiderkerk (chiesa Meridionale) e Westerkerk (chiesa Occidentale), la sinagoga Portoghese (1671-1675), la neobarocca basilica di San Nicola e la curiosa Ons’ Lieve Heer op Solder, la chiesa di Nostro Signore del Sottotetto ricavata proprio nella soffitta di una casa mercantile della seconda metà del Seicento per nasconderla all’ira dei Calvinisti, una chiesa clandestina dunque. Nel 1888 la chiesa è stata trasformata nell’Amstelkring Museum.

Sono inoltre visibili e ancora sparse per la città le antiche strutture difensive, quali il Waag, l’antica porta cittadina, la torre delle Piangenti o della Lacrima (Schreiertoren), quella della Zecca (Munttoren, XV secolo) e la torre campanaria (Montelbaanstoren) spesso usata come soggetto per le sue acqueforti da Rembrandt. Tra le migliori architetture civili riconoscibili passeggiando o andando in bicicletta per la città si ricordano invece la rinascimentale casa dei Delfini (Huis De Dolphin) affacciata sul Singel, la seicentesca casa Bartolotti (Bartolottihuis), la coeva casa delle Teste (Huis met de Hoofden) e la barocca casa Trip (Trippenhuis).

Tra gli altri innumerevoli luoghi di interesse sono infine degne di nota piazza Rembrandt (Rembrandtplein) con il gruppo scultoreo della Ronda di Notte, il suggestivo Homomunument dedicato agli omosessuali uccisi nei campi di concentramento nazisti e il cortile delle Beghine (Begijnhof), un complesso di 164 abitazioni costruite tra XV e XVII secolo per le donne pie e nubili della città.

Scoprire Amsterdam e i suoi musei

La città di Amsterdam è considerata tra i principali centri museali d’Europa. Tra i percorsi museali più interessanti occorre ricordare anche lo Stedelijk Museum dedicato all’arte moderna e contemporanea, il museo Storico Cittadino, quello Ebraico e quello Nautico, quello Antropologico e Tropicale, il museo dedicato alla Resistenza e l’esposizione archeologica ospitata all’Allard Pierson Museum. Tra le case-museo vi sono anche quella della famiglia Van Loon, ricchi e potenti commercianti del Settecento, e quella dei Willet-Holthuysen. Non mancano infine i musei curiosi e bizzarri, come il museo delle cere di Madame Tussauds, il museo della canapa, della marijuana e dell’hashish, il museo della Bibbia e il museo delle borse Hendrikye.

I Amsterdam City Card

@Shutterstock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I Amsterdam City Card: convenzioni e attrazioni incluse