Visto per gli Usa, dall’1 aprile cambiano le regole

Cambiano le regole per l'ingresso negli Stati Uniti: tutte le informazioni sui documenti di cui bisogna essere in possesso

Il visto per entrare negli Stati Uniti da anni è stato sostituito dall’Esta (Electronic System for Travel Authorization), un’autorizzazione che permette di viaggiare senza visto, soprattutto per i lavoro o per diletto. Si chiama Visa Waiver Program e per usufruirne sono necessarie tre condizioni: viaggiare per affari o turismo; non restare negli Stati Uniti più di 90 giorni; avere il biglietto di ritorno.

Dall’1 aprile 2016, però, c’è una novità: per ottenere l’Esta, è obbligatorio essere muniti di passaporto elettronico ovvero del passaporto con microchip inserito frontalmente nella copertina. I passaporti elettronici sono riconoscibili in quanto hanno una numerazione a 9 cifre, di cui 2 lettere e 7 numeri (i primi emessi sono della serie AA).

In mancanza di uno dei requisiti elencati per usufruire del programma Visa Waiver Program, è necessario richiedere il visto.

Il microchip elettronico racchiude tutte le informazioni riguardanti il viaggiatore e una foto in primo piano. E’ possibile richiesdere l’Esta online. Per ottenerlo bisogna compilare con estrema attenzione un modulo di domanda, rispondendo a una serie di quesiti personali.

Oltre ai dati personali e del passaporto elettronico, bisognerà specificare l’indirizzo del proprio alloggio presso la destinazione scelta negli Stati Uniti, i recapiti di emergenza, la compagnia aerea o navale utilizzata per il viaggio. Infine, è necessario indicare informazioni riguardanti il proprio stato di salute e la propria situazione legale.

Prima di inviare la richiesta è bene controllare la compilazione sia stata eseguita correttamente in tutti i campi previsti dal modulo di domanda. Se la richiesta viene accettata, si riceverà una mail con allegato il permesso che dovrete stampare e conservare all’interno del vostro passaporto elettronico. Solitamente i tempi di risposta si aggirano intorno alle 72 ore.

La domanda potrebbe essere respinta o per vizi di forma o per la fedina penale non idonea. Si suggerisce di rispondere sempre in modo sincero per evitare intoppi. Il modulo Esta ha validità di due anni dalla data di emissione, pertanto utilizzabile più volte nell’arco di 24 mesi per recarsi negli Usa. La convalida e l’invio di questa autorizzazione ha un costo di circa 14 dollari se effettuato online. Il pagamento con carta di credito è certamente un metodo più veloce rispetto al bonifico bancario.

Proprio per semplificare le pratiche doganali assieme all’Esta è necessario il passaporto elettronico. In questo modo le procedure saranno più snelle e rapide, consentendo un risparmio di tempo e di risorse.

Per qualunque informazione, si può contattare direttamente l’Ambasciata americana per verificare la documentazione necessaria al vostro viaggio. Per tutte le altre informazioni generali il sito Viaggiare Sicuri, del ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, e il sito web della Polizia di Stato posso darvi sicuramente tutte le risposte che cercate.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Visto per gli Usa, dall’1 aprile cambiano le regole