Perché le Canarie sono le isole migliori in cui viaggiare

L'arcipelago spagnolo ha lanciato "Canarias Destino”, il nuovo programma che punta sul digitale per offrire ai visitatori esperienze di viaggio autentiche e sostenibili

Le Canarie puntano sempre di più ad offrire ai visitatori esperienze di viaggio autentiche e sostenibili. È con questo obiettivo che è nato “Canarias Destino” (“Destinazione Canarie”), il programma per il rilancio del turismo e dell’economia dell’arcipelago spagnolo, paradiso per i vacanzieri per la bellezza incontaminata dei suoi paesaggi, le incredibili spiagge e il clima mite tutto l’anno.

L’intento del progetto è quello di ridefinire il modello economico all’interno delle 7 isole, mettendo a diretto contatto i turisti con gli operatori locali. In quest’ottica, la tecnologia giocherà un ruolo chiave nel migliorare l’esperienza dei visitatori e, al tempo stesso, garantire il massimo standard di sicurezza sanitaria.

La collaborazione tra i settori pubblici e privati favorirà la creazione di un ecosistema più flessibile e competitivo, in grado di apportare valore aggiunto alle Isole Canarie, che, secondo Yaiza Castilla, ministro del Turismo, Industria e Commercio, “saranno la prima comunità autonoma a guidare la trasformazione digitale nel turismo”.

Punto di partenza del piano Canarias Destino, che nasce come risposta di lungo termine agli effetti della pandemia, è anche la lotta al cambiamento climatico, una sfida inevitabile per l’arcipelago, che intende ripensare l’offerta verso un modello di turismo consapevole e responsabile.

Il progetto, che verrà implementato nel corso dei prossimi tre anni, punta alle infrastrutture digitali per facilitare l’accesso ai prodotti turistici, assicurando così un’esperienza di viaggio unica, nel pieno rispetto dello splendido paesaggio circostante.

Tre i pilastri su cui si fonda il nuovo modello definito dal Governo delle Isole Canarie: lo sviluppo di una piattaforma di destinazione intelligente, per raccogliere in tempo reale dati come situazione meteo, parametri ambientali o la concentrazione di visitatori nei principali luoghi turistici; un Mercato Sostenibile, che permetterà alle imprese turistiche di accedere all’intera offerta di prodotti locali proveniente dai settori primario, commerciale e industriale, insieme alla logistica e ai servizi professionali necessari; infine un Canale Digitale del Turismo, utilizzato dalle imprese turistiche per commercializzare tramite web e app i propri prodotti e servizi ai viaggiatori in maniera diretta.

“Puntiamo a far conoscere il prodotto turistico lungo tutta la sua catena di valore ai milioni di viaggiatori che torneranno a volare alle Isole Canarie”, spiega Castilla. “L’idea è di sviluppare una piattaforma di commercializzazione simile a quella dei grandi operatori internazionali, senza sostituirci a loro ma unendo le forze per offrire una valida alternativa all’attuale modo di fruire le esperienze di viaggio”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Perché le Canarie sono le isole migliori in cui viaggiare