Matterhorn glacier ride II, in funivia dall’Italia alla Svizzera in tutte le stagioni

Riprendono i lavori per la spettacolare funivia trifune che collegherà Cervinia e Zermatt in ogni periodo dell'anno

Andare dall’Italia alla Svizzera in funivia a 3.800 metri di altezza in ogni periodo dell’anno: non è un sogno ma una realtà mozzafiato che sta prendendo vita proprio in queste settimane.

Terminata la fase di lockdown, infatti, Zermatt Bergbahnen ha ripreso i lavori per la realizzazione del Matterhorn glacier ride II, sorprendente opera che rientra nel progetto Alpine X, grazie alla quale sarà possibile, per la prima volta, un attraversamento alpino via funivia in qualsiasi periodo dell’anno.

La funivia trifune che completerà il collegamento tra Breuil-Cervinia e Zermatt (dal Piccolo Cervino al versante svizzero Testa Grigia) sarà realizzata da LEITNER ropeways per un costo di 35 milioni di franchi svizzeri e aprirà i battenti giusto in tempo per la stagione sciistica 2021-2022.

Grande soddisfazione da parte del Gruppo che due anni fa aveva portato a compimento la cabinovia trifune Matterhorn Glacier ride I: “Ancora una volta il nostro Gruppo, con spirito pioneristico e adottando le più evolute tecnologie, collabora alla realizzazione di un’opera visionaria che ha nuovamente dimostrato il coraggio e la forza innovativa di Zermatt Bergbahnen” ha rivelato il presidente Anton Seeber.

Rendere il paese di Cervinia e quello di Zermatt (in Svizzera) uniti in ogni periodo dell’anno non è un’impresa semplice: l’installazione della funivia trifune in spazi molto limitati e a un’altitudine di oltre 3.800 metri, richiede la massima precisione da parte degli operai edili e una progettazione su misura in grado di adattarsi alle difficili condizioni. Il sistema a tre funi garantisce una maggiore resistenza al vento e permette alla campata di 1,7 chilometri che collega le due località di fare a meno dei sostegni.

Estrema precisione, alta tecnologia e anche design sofisticato e massimo comfort per i passeggeri: le cabine, concepite interamente da Pininfarina, offrono ai passeggeri comodi sedili riscaldati e ampie finestre panoramiche da cui ammirare lo spettacolare paesaggio delle Alpi. Ma non è finita qui: gli amanti del lusso potranno prenotare la traversata sulle Cabine Crystal Ride, impreziosite da scintillanti cristalli Swarovski e dal pavimento in vetro che regala un’incredibile vista sul ghiacciaio.

Il nuovo e più comodo collegamento tra Zermatt e Cervinia sarà utilizzabile anche dai pedoni e rappresenterà un’occasione imperdibile per vivere emozioni che è davvero difficile descrivere a parole.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Matterhorn glacier ride II, in funivia dall’Italia alla Svizzera...