Isola d’Elba: le balene continuano ad avvicinarsi anche dopo la fine del lockdown

L'ennesimo avvistamento di balene nell'Isola d'Elba al largo di Capo Sant'Andrea, uno spettacolo unico

Video di Capo Sant’Andrea – Global Tourist

Durante il lockdown, al largo di Capo Sant’Andrea, nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, sulla costa occidentale dell’Isola d’Elba, sono state avvistate diverse balene. La bella notizia, come dimostrano le immagini, è che i meravigliosi cetacei non hanno smesso di frequentare la zona. Anche ora che la quarantena è finita, un nuovo avvistamento ha allietato gli abitanti e i visitatori. In tutto, da Pasqua alla fine di giugno, ne sono stati registrati ben 7.

Fra l’altro gli abitanti del luogo sono coinvolti attivamente nella protezione dell’habitat, motivo in più per essere particolarmente entusiasti di quest’ultimo, ennesimo, avvistamento, che ha colpito tutti, come ha dichiarato Maurizio Testa, Destination Manager di Capo Sant’Andrea: “Non esistono altri luoghi come Capo Sant’Andrea per regalarsi incontri unici con i più affascinanti abitanti del mare, e non solo”.

Uno spettacolo davvero meraviglioso, come si può vedere dal video girato in loco a pochissima distanza dalle balene, in un angolo naturale unico nel suo genere. Il mondo sottomarino di Capo Sant’Andrea è infatti vivace e interessante e nella zona marina locale di ben 87.500 km², particolarmente ricca dal punto di vista della biodiversità, si possono ammirare numerosi mammiferi marini.

Tant’è che nel corso del tempo ci sono stati avvistamenti di delfini, tursiopi, stenelle. Specie spesso in zona che a volte si spingono fino alla baia di Capo Sant’Andrea, rimanendo tra le 0.5 e le 2 miglia dalla costa.

Per quanto riguarda nello specifico le balenottere, i mesi migliori per avvistarle a Capo Sant’Andrea sono: maggio, giugno, settembre e ottobre, quindi dalla stagione primaverile a quella autunnale. Periodo questo di migrazioni dovute ai fenomeni di upwelling che, come specifica Capo Sant’Andrea, sono “correnti di risalita in superficie di acque di profondità ricche di sostanze nutrienti, come il plancton”, che aumentano la “pescosità della zona”.

Vale davvero la pena raggiungere questi meravigliosi luoghi per una vacanza e, se sarete abbastanza fortunati, chissà, potreste ammirare anche voi questi splendidi animali da vicino.

Chi ha avuto la fortuna di vederli a distanza ravvicinata, come nel video girato in barca, avrà provato emozioni intense, perché uno spettacolo simile è cosa rara e speciale.

capo sant'andrea

Capo Sant’Andrea. Fonte: Capo Sant’Andrea

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Isola d’Elba: le balene continuano ad avvicinarsi anche dopo la ...