Dolomiti e Sardegna, il meglio del 2020 secondo il “Guardian”

L'Italia celebrata dal "Guardian" racchiude bellezze incredibili come le Dolomiti e la Sardegna

Si chiude l’anno, questo 2020 così particolare che ha completamente stravolto il turismo, ed è tempo di tirare le fila: il “Guardian” ha chiesto aiuto ai suoi lettori per indicare le dieci mete più belle tra quelle visitate negli scorsi mesi, e a sorpresa ne compaiono ben due italiane.

Il magazine inglese ha stilato una sua personale classifica indicando, tra le tantissime splendide località frequentate dai turisti, una top ten molto particolare. A prendere la parola sono stati i lettori, che hanno avuto modo di raccontare le loro avventure più suggestive in giro per il mondo. Naturalmente, la maggior parte delle destinazioni si trova in Gran Bretagna: con il lockdown e le restrizioni in tema di spostamenti, viaggiare quest’anno è stato piuttosto difficile. Spiccano però, tra attrazioni naturali inglesi come il Devonshire e la Cornovaglia, due mete estere – entrambe italiane.

La prima è un vero e proprio gioiello delle Alpi, dove incontriamo piccoli borghi e panorami da mozzare il fiato. Stiamo parlando naturalmente delle Dolomiti, che durante l’estate permettono splendide escursioni in mezzo alla natura, alla ricerca di luoghi incantevoli dove godere di un paesaggio da sogno. In particolare, a colpire i turisti inglesi è stata la famosa via ferrata Brigata Tridentina, che si trova nei pressi del passo Gardena.

La strada è lunga e impervia, costellata di ostacoli come il ponte sospeso nel vuoto che si snoda tra le rocce, nel tratto finale del percorso. Ma una volta giunti al Rifugio Pisciadù si può ammirare una vista incredibile e trascorrere qualche ora di relax sulle rive di un delizioso laghetto. E ovviamente, prima di rimettersi in marcia, non ci si può proprio lasciar sfuggire l’occasione per assaporare alcuni prodotti tipici e rifocillarsi.

La seconda meta italiana è invece la Sardegna. Regione splendida e ricca di spiagge meravigliose, dove tantissimi turisti si riversano durante la stagione turistica, possiede molte perle meno conosciute, che meritano tuttavia di essere finalmente portate alla luce. È proprio una di queste che i lettori del “Guardian” hanno deciso di celebrare, un’incantevole località selvaggia dove la natura regna incontaminata. Siamo a Ussassai, piccolo centro abitato della Barbagia, un territorio fertile e particolarmente ricco dal punto di vista idrografico.

Vi nascono numerose sorgenti, che danno vita a cascate e graziose piscine naturali, come quella di Caddargiu ‘e Sini: le sue acque turchesi formano un contrasto affascinante con il bianco delle rocce che la circondano e il verde dei boschi rigogliosi. Dopo una lunga camminata, il panorama si apre davanti agli occhi meravigliati dei turisti. E non resta che indossare il costume, tuffarsi tra le acque fresche e godere della bellezza della natura.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dolomiti e Sardegna, il meglio del 2020 secondo il “Guardian&#82...