Il Canada riapre al turismo: da quando e le regole

Il Canada sta finalmente riaprendo i confini ai visitatori di tutto il mondo: ecco quali sono le condizioni per l'ingresso nel Paese

Il Canada sta finalmente riaprendo i confini ai visitatori di tutto il mondo, dopo una chiusura che dura dall’inizio della pandemia, ossia da marzo 2020. Stando a quanto annunciato dal Governo di Justin Trudeau, l’accesso sarà garantito soltanto ai viaggiatori vaccinati.

A partire dal 9 agosto, le frontiere si riapriranno per i cittadini degli Stati Uniti, mentre dal 7 settembre saranno accolti tutti i turisti stranieri che avranno completato il ciclo di vaccinazione.

I viaggiatori completamente vaccinati saranno esentati dalla quarantena e non dovranno più effettuare un test Covid-19 all’arrivo, a meno che non siano stati selezionati per eventuali controlli a campione. Esentati dall’obbligo di quarantena anche i bambini fino a 18 anni accompagnati da adulti vaccinati.

Per viaggiatori completamente vaccinati si intendono coloro che hanno ricevuto l’ultima dose – o l’unica in caso di siero monodose – di un vaccino approvato da Health Canada (Moderna, Pfizer, AstraZeneca o Johnson & Johnson) almeno 14 giorni prima della partenza.

Tutti i visitatori hanno l’obbligo di registrarsi con l’applicazione ArriveCAN o attraverso il sito web del Governo canadese entro 72 ore prima dell’arrivo. Agli utenti verrà richiesto di caricare sulla piattaforma la certificazione che attesti l’avvenuta vaccinazione, necessariamente in lingua inglese o francese. In alternativa, bisognerà caricare una traduzione certificata, da portare con sé insieme all’attestazione originale ed esibire alle autorità di frontiera. Già da luglio, inoltre, per i viaggiatori vaccinati non c’è più l’obbligo di prenotare un hotel designato per svolgere la quarantena.

Data la dinamicità della situazione, prima di mettersi in viaggio è, tuttavia, opportuno verificare con la propria compagnia aerea l’effettiva operatività del volo, nonché la sussistenza delle condizioni richieste dal Governo canadese per l’imbarco stesso.

Intanto, da inizio luglio Air Canada ha finalmente introdotto voli “Covid-tested” per l’aeroporto di Roma Fiumicino dagli aeroporti internazionali Pierre Elliott Trudeau di Montreal e Toronto Pearson. Secondo quanto riferito dalla compagnia, il programma si applicherà a tutti i voli diretti almeno fino alla fine di agosto, con una possibilità di ulteriore estensione anche a un periodo successivo, se le condizioni lo permetteranno.

Si ricorda, infine, che il Canada è attualmente tra i Paesi inseriti nell’Elenco D, per cui, stando all’Ordinanza 29 luglio 2021 – in vigore fino al 30 agosto 2021 – i viaggiatori in possesso del Green Pass possono rientrare in Italia senza essere soggetti agli obblighi di test e isolamento fiduciario, mentre rimane l’obbligo di compilare il digital Passenger Locator Form.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il Canada riapre al turismo: da quando e le regole