Bad Ischl, l’incantevole cittadina diventerà la più piccola Capitale Europea della Cultura

La cittadina austriaca è pronta è festeggiare, non appena si potrà farlo, con eventi culturali e non. Intanto, ecco cosa c'è da vedere a Bad Ischl

Meravigliosa e romantica, la cittadina austriaca di Bad Ischl diventerà la prossima Capitale Europea della Cultura. La città si trova a circa 50 chilometri da Salisburgo, nella regione dei laghi del Salzkammergut, nell’Alta Austria, e rappresenta il cuore geografico e culturale della regione. Talmente bella che di lei si innamorarono musicisti, artisti, politici e aristocratici (nonché reali) che decisero di passare qui le loro vacanze estive, ma anche ogni momento libero.

Oggi la cittadina, nominata per l’anno 2024 insieme a Tartu (Estonia) e Bodø (Norvegia), attende la conferma per i festeggiamenti che potrebbero slittare di un solo anno a causa delle restrizioni per viaggiatori dovute al Coronavirus. Ma quando tutto verrà confermato qui saranno attesi eventi memorabili. Del resto, questa è già la terza realtà austriaca, dopo Graz nel 2003 e Linz nel 2009, a diventare Capitale Europea della Cultura e a lei vanno due titoli in più: essere la più piccola città di sempre a fregiarsi del titolo e la prima città di montagna a diventare Capitale Europea della Cultura.

Con poco più di 14 mila abitanti, infatti, la bella cittadina termale affascina da sempre i visitatori per la sua elegante atmosfera e le stupende terme. Questo è un luogo magico e ricco di fascino in cui, passeggiando, si possono ammirare edifici storici e splendide ville circondate da monti e paesaggi sempre verdi. Bad Ischl è nota, poi, per essere stata meta di villeggiatura dell’imperatore Francesco Giuseppe e della moglie Elisabetta di Baviera, che noi tutti conosciamo come Principessa Sissi. Ancora oggi qui si può scoprire la splendida residenza estiva e il “Marmorschlössl”, ovvero il “castello di marmo”, costruito appositamente per Elisabetta e diventato suo amato luogo di ritiro. Inoltre, si può fare un tour tra i luoghi in cui sbocciò il loro amore, come la storica casa Salzfertiger-Haus Esplanade nr. 10, oggi sede del museo cittadino.

A Bad Ischl, però a dominare è anche la natura, come in tutta l’Austria. Meravigliosi qui sono i parchi e i giardini termali. Basta poi incamminarsi verso i tanti sentieri presenti per raggiungere i monti, passeggiare tra fiumi e laghi o fare vere e proprie escursioni nei boschi. Un paradiso anche per i ciclisti, che qui troveranno percorsi dedicati e per gli sportivi in generale, che potranno correre immersi nella natura.

Bad Ischl è poi stupenda in inverno i monti si coprono di neve e si può praticare lo sci sulle tante piste, mentre gli amanti del pattinaggio possono cimentarsi con i pattini nelle aree dedicate. Una cittadina a cui non manca proprio nulla: paradiso per animi romantici, per chi ama le vacanze sostenibili, per chi è in cerca di relax, terme, cultura e semplicemente come ottima meta per le vacanze in famiglia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bad Ischl, l’incantevole cittadina diventerà la più piccola Ca...