Adesso è certo: sull’Isola di Capraia vivono alcuni esemplari di foca monaca

Un ospite speciale è passato a fare visita agli abitanti della piccola e magica isola toscana

Video di: Ente Parco Nazionale Arcipelago Toscano

Aspra e dolce, morbida e spigolosa, lei è Capraia, uno scoglio selvaggio inondato dal sole mediterraneo. L’isola appartiene all’Arcipelago Toscano ed è situata nel Mar Ligure, considerata la realtà insulare marittima più selvaggia, rispetto alle altre, trovandosi ad una distanza di 54 km dalla costa continentale.

Capraia è un piccolo paradiso geologico, sia in terra che dentro l’acqua. In particolare i fondali dell’isola, già meta preferita degli appassionati di snorkeling, ospitano ricche praterie di poseidonia e animali come cernie, dentici e orate, ma non solo, in questa zona del Mediterraneo, è segnalata una massiccia presenza di cetacei.

Qui è stato istituito il Santuario internazionale dei Mammiferi marini Pelagos, l’area marina protetta più grande d’Europa compresa tra il territorio francese, monegasco e italiano, dove si ha la possibilità di ammirare balene e stenelle che nuotano in libertà. Insomma, la natura a Capraia è assoluta protagonista.

E a conferma quanto il mare che circonda l’intera isola sia incontaminato: l’avvistamento di una foca monaca, notizia questa che ha entusiasmato gli animi dei residenti e non solo. Fabio Guidi, redattore del portale Visit Capraia, ha girato e inviato il video che conferma la presenza dell’animale al Presidente del Parco Nazionale Arcipelago Toscano.

Soltanto pochi giorni prima, un turista, aveva raccontato di aver visto la piccola testina rotonda della foca monaca sbucare dall’acqua. I due avvistamenti sono stati fatti tra punta della Fica e cala di Ceppo, e confermano quindi la presenza, nelle acque che bagnano l’isola, di questo splendido esemplare marino, diventato una rarità in Italia.

Il Presidente del parco Sammuri, ha spiegato infatti che l’avvistamento della foca monaca è qualcosa di eccezionale, in quanto l’animale non si riproduce più in Italia da circa 50 anni. La specie è classificata dalla IUCN come minacciata di estinzione. L’ultimo avvistamento nell’Arcipelago Toscano, di questo animale, risale al 2009 a Giglio Campese, ecco perché il video girato pochi giorni fa è stato per tutti una grandissima ed eccezionale sorpresa.

E così, il piccolo e magico mondo di Capraia, si è arricchito della presenza di un nuovo e speciale ospite che, speriamo, passi a presto a trovare di nuovo gli abitanti dell’isola.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Adesso è certo: sull’Isola di Capraia vivono alcuni esemplari d...