20 magici borghi italiani all’insegna dell’arte

L'arte è il fil rouge di un evento imperdibile che porterà i viaggiatori alla scoperta dei borghi italiani, dal Nord al Sud

Cosa succede quando venti opere d’arte contemporanea site-specific vengono installate in altrettanti bellissimi borghi italiani? Che si crea un tour imperdibile, per scoprire luoghi splendidi dell’Italia attraverso l’arte.

Nasce con questo intento la manifestazione “Una boccata d’arte”, organizzata dalla Fondazione Elpis in collaborazione con la Galleria Continua di San Gimignano, specializzata in arte contemporanea. Un evento unico che permetterà ai turisti di mettersi in viaggio verso 20 borghi italiani dal Nord al Sud (isole comprese) con l’intento di conoscere sì le opere, realizzate da artisti italiani emergenti ed immerse in un contesto urbano, ma anche di fargli esplorare destinazioni uniche del territorio italiano.

L’evento fa parte del progetto corale di recupero dei piccoli centri storici e di valorizzazione storico-culturale e turistica del territorio. Per tutto un mese, dunque, dal 12 settembre all’11 ottobre, si potranno ammirare in modo sicuro opere d’arte contemporanea (dai video alle performances, dalle sculture ai disegni)  esposte nelle piazze e lungo le vie dei centri storici dei borghi coinvolti.

Un tour che parte dal Sud, al borgo di Ferla, in provincia di Siracusa, raggiungibile attraversando solo i Monti Iblei, coi loro campi di grano e i loro mandorli, gli ulivi e i carrubi. Qui, tra le stradine antiche e palazzi barocchi, sono ospitate le opere di Marta De Pascalis e Filippo Vogliazzo. In Sardegna, invece, l’artista fiorentino Giovanni Ozzola espone nel borgo di San Pantaleo, incastonato tra magnifici colossi granitici della provincia di Sassari.

In lista anche il bellissimo borgo leccese di Presicce-Acquarica. Nel suo centro storico, con vie labirintiche e strette e le casette bianche e basse, si può arrivare fino al cortile Palazzo Ducale in piazza del popolo dove è ospitata l’installazione di Claudia Losi. Ci si sposta poi in Calabria, verso il borgo di Soverato dove, nel parco archeologico, sarà esposta un’opera del romano Matteo Nasini.

Nel particolarissimo borgo Sant’Agata de’ Goti, in provincia di Benevento, in cui una parte del paese che cade a strapiombo sui fiumi Martorano e Riello, si possono ammirare le opere degli artisti Ornaghi & Prestinari mentre le opere di Nadia Antonello e Paolo Ghezzi sono al borgo abruzzese di Santo Stefano di Sessanio, in provincia de L’Aquila, un cammeo incastonato tra i monti, prossimo all’altipiano di Campo Imperatore.

Pisticci, in provincia di Matera, con il suo castello e la sua posizione privilegiata dall’alto ospita l’artista Sabrina Mezzaqui mentre a Sepino, borgo d’origine romana immerso nella stupenda vallata del Tammaro, in provincia di Campobasso, c’è un’opera dell’artista vicentino Francesco Pozzato.

Si sale, poi, a Ronciglione, in provincia di Viterbo, dove le creazioni di Marta Spagnoli si possono ammirare nella Chiesa di Sant’Andrea, che fu l’antica Collegiata dei Santi Pietro e Caterina fino agli inizi del Settecento. Il tour prosegue poi nel borgo marchigiano medievale di Acquaviva Picena con un’opera dell’artista Matteo Fato.

A Massa Martana, in provincia di Perugia, non solo si possono vedere le opere di Arcangelo Sassolino, ma anche esplorare il castello e le bellezze racchiuse in questo luogo protetto dalle montagne. Si corre poi in Toscana, a Volterra, dove l’artista locale Marinella Senatore entra in sintonia con le architetture del centro d’origine etrusca. In Emilia Romagna, poi, il borgo di Grizzana Morandi, con il suo originale castello in provincia di Bologna, ospita l’artista Massimo Uberti mentre a Cervo, pittoresco borgo sul mare in provincia di Imperia, si potrà vedere la creatività dell’artista Elena Mazzi.

Il tour prosegue nell’antico borgo di montagna udinese di Sutrio con le opere di Sabrina Melis, mentre a Castellaro Lagusello, un posto da sogno in riva al lago in provincia di Mantova, l’artista di riferimento è Clarissa Baldassarri.

Paolo Brambilla è l’artista scelto per esporre nel bellissimo borgo di Orta San Giulio, sull’isola in Piemonte, mentre nel borgo di Avise, in provincia di Aosta, sono ospitate le creazioni di Alice Visentin. Infine Valbelluna, in provincia di Belluno, ospita il giovane artista Bekhbaatar Enkhtur, proveniente dalla Mongolia, mentre nel borgo rurale di Mezzano, in provincia di Trento, si può trovare l’installazione dell’artista milanese Luca Pozzi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

20 magici borghi italiani all’insegna dell’arte