Viaggio col mostro, tra mito e leggenda

Draghi, lupi mannari e creature misteriose sono nascoste in laghi e foreste. Dove andare per una vacanza da brivido

Quali sono le creature leggendarie che popolano foreste, laghi e gli abissi dell’Oceano, ecco un viaggio alla ricerca dei mostri più noti, mai conosciuti. Le storie che parlano di queste creature misteriose sono lo spunto per organizzare vacanze all’insegna del brivido.

I Peaesi del Nord Europa sono i primi a narrare di mostri acquatici come il celeberrimo Mostro di Loch Ness. Il cosiddetto Nessie sarebbe immerso in questo lago scozzese d’acqua dolce, numerosi i presunti avvistamenti e le teorie sull’esistenza di questa creatura. Sempre dalla Scozia arriva la leggenda del cavallo acquatico che, con l’inganno della bellezza, trascina le proprie vittime sott’acqua per mangiarsele.
 
Per trovare un drago o meglio un Tatzelwurm occorre andare in varie località dell’arco alpino, dall’Austria al Piemonte. Esistono molti grossi anfibi con ali e denti aguzzi, magari che sputano fuoco, e si nascondono nel fitto dei boschi più impervi.
 
Tra chimere e animali misteriosi ci sono anche lupi mannari e cani neri: come la Bestia del Gévaudan, una creatura che terrorizzò la zona della Francia meridionale, una specie di grosso lupo delle dimensioni di un vitello, dalla ferocia inaudita. Il Black Shuck invece è il fantasma di un grosso cane nero che porta a dannazione chi lo guarda negli occhi infuocati. Il Basilisco è un’altra creatura leggendaria, temuta in Europa e conosciuta anche in Nord Africa, sarebbe l’incrocio di un gallo, un serpente e un pipistrello, dalle dimensioni ridotte ma estremamente aggressivo.

VIDEO: Il mostro del Lago Santa Croce

Viaggio col mostro, tra mito e leggenda