Viaggi off limits: dove è vietato andare

I dieci luoghi più inaccessibili del mondo: dall'Area 51 alla Fossa delle Marianne, dalla RAF alla Snake Island

La classifica dei dieci luoghi al mondo dove è impossibile andare. Al primo posto le North Sentinel Island (Isole Andamane), abitata da un numero imprecisato di nativi, tra i 50 e i 400, che accolgono i visitatori con una pioggia di frecce, quest’isola. Il turismo è altamente sconsigliato dal governo indiano. Al secondo posto le Fosse delle Marianne, tra Giappone, Filippine e Nuova Guinea, c’è una fossa oceanica: il luogo più profondo dell’oceano e solo tre persone sono riuscite ad arrivare fino in fondo. Non è vietato immergersi, ma impervio. Al terzo posto sono gli archivi segreti del Vaticano. Poiché la biblioteca vaticana ospita libri antichissimi è vietato anche solo avvicinarli per non rovinarli.

Quarta posizione per la RAF Menwith Hill, Gran Bretagna, gestita dalla Royal Air Force insieme alla NSA (National Security Agency), pare che questo luogo, a 20 km a Ovest della cittadina di Harrogate, nello Yorkshire, rappresenti la stazione più potente ed estesa al mondo. Al quinto posto, l’Area 51, Nevada, Stati Uniti. Consiste in una vasta zona militare operativa di 26.000 km quadrati, situata vicino al villaggio di Rachel, a circa 150 km da Las Vegas. Gli elevati livelli di segretezza che circondano la base e il fatto che la sua esistenza sia solo vagamente ammessa dal governo statunitense ha reso questa base densa di misteri. VIDEO: I misteri dell’Area 51

Sesta posizione per Snake Island, Brasile. Al largo della costa brasiliana, la Ilha da Queimada Grande, è infestata da serpenti velenosissimi ed è off limits. Secondo l’ultimo censimento ce ne sarebbero almeno 5mila. Settimo posto per Pripyat, Ucraina: è uno dei luoghi più radioattivi della Terra e, benché sia possibile entrare nella zona più pericolosa, è obbligatorio essere accompagnati da guardie armate.

Ottavo, la Tomba di Qin Shi Huang, Cina. Ospita una delle meraviglie archeologiche, l’Esercito di terracotta, formato da circa 8.000 statue di guerrieri. Proprio per questo motivo e grazie alla protezione del governo cinese – la tomba del primo imperatore della Cina resta inaccessibile. Nono, Caveau della Banca d’Inghilterra, Londra (GB). L’unico modo per entrare è utilizzando una chiave lunga 90 cm, ma bisogna essere in grado di procurarsela. Anche perché i nomi delle persone che lavorano nel caveau sono segretissimi. Decima posizione per Pine Gap in Australia. Si trova esattamente al centro dell’Australia ed è una stazione di osservazione satellitare gestita da entrambi i governi, australiano e statunitense. E’ al centro delle operazioni di spionaggio via satellite ed è assolutamente vietato l’accesso ai non addetti ai lavori.

Viaggi off limits: dove è vietato andare