Vinitaly, a Verona tutti pazzi per il vino

Cancelli aperti a partire dal 7 aprile per la 53^ edizione di Vinitaly, ufficialmente la fiera di settore più grande al mondo

Tutto pronto per la nuova edizione di Vinitaly, che quest’anno diventa ufficialmente la fiera di settore più grande al mondo.

Verona è pronta ad aprire le proprie porte per la 53^ edizione di Vinitaly, fiera internazionale del vino. Le date da segnare sul calendario sono quelle che vanno dal 7 al 10 aprile 2019, per un evento che non delude mai le aspettative. Il programma è alquanto ampio e, come sempre, si delineerà tra degustazioni, presentazioni e incontri con i protagonisti. Il tutto avverrà in un mare di distillati, prodotti da ben 4.600 aziende, provenienti da tutto il mondo e per la precisione da ben 35 paesi differenti.

Le prenotazioni, come al solito, hanno avuto inizio svariati mesi fa e la fiera è del tutto sold-out da novembre 2018, per quanto concerne gli stand espositivi. Ancora una volta un successo incredibile, con l’edizione 2019 che ha visto l’ampliamento della superficie netta disponibile. Nello specifico gli espositori saranno 4.120, ai quali andranno ad aggiungersi 291 di Sol& Agrifood e 200 di Enolitech. Superando i 100mila metri quadri di superficie, Vinitaly è ufficialmente la manifestazione di settore più grande al mondo. I numeri parlano chiaro ed evidenziano come tale fiera rappresenti un evento globale, dunque un vero e proprio vanto per l’Italia.

Il grande successo riscosso negli anni da Vinitaly non fa che evidenziare come l’enogastronomia sia un importante fattore per quanto riguarda il mondo dei viaggi. Il turismo che si lega al vino e in generale al cibo è in netta crescita e, anno dopo anno, va rafforzandosi. La tradizione italiana, mista alla costante voglia di sperimentare, fa del nostro paese un punto di riferimento in tale ambito.

A dimostrare il crescente successo di tale trend sono le cifre evidenziate dalle ricerche di settore. Nel 2016 infatti si registrava un 21% di viaggiatori italiani interessati a questo tipo di turismo, con un netto incremento nell’anno seguente, raggiungendo quota 30%. Valori in aumento anche nello scorso anno e, guardando al prospetto dal 2016 al 2018, ci si rende conto di come il 45% del turismo nostrano sia spinto in buona parte da questa motivazione, come evidenzia il Rapporto sul turismo enogastronomico italiano 2019. Nonostante Vinitaly sia chiuso al pubblico generalista, varrà comunque la pena recarsi nella splendida Verona nei giorni della fiera. Non mancheranno infatti gli eventi paralleli al “main event”, garantendo degustazioni di vini e non solo, italiani e dal mondo.

Cancelli aperti dalle 9.30 alle 18.00, da domenica 7 aprile a mercoledì 10. Il tutto si svolgerà presso Veronafiere, in viale del lavoro 8. Un’ampia area facilmente raggiungibile percorrendo l’autostrada Serenissima, prendendo l’uscita per la Fiera di Verona: Verona Sud. In alternativa l’autostrada Brennero/Modena, on uscita Verona Nord, per poi seguire le indicazioni per Fiera.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vinitaly, a Verona tutti pazzi per il vino