Vaccino anti Covid-19 efficace: anche il turismo ne beneficia

È tempo di tornare a viaggiare? Il turismo trarrà importanti benefici dal vaccino contro il Coronavirus

Il turismo ha subito un vero e proprio tracollo a causa dell’epidemia sanitaria che ci ha colpiti la scorsa primavera, ma l’efficacia del vaccino anti Covid-19 avrà benefici anche nel settore dei viaggi. Anzi, a quanto pare qualcosa ha già iniziato a muoversi.

Johan Lundgren, amministratore delegato di easyJet, ha annunciato a BBC Radio come la notizia dei risultati positivi derivanti dalle sperimentazioni dei vaccini contro il Coronavirus abbia dato il via ad un trend decisamente incoraggiante: “Lunedì scorso le prenotazioni sono aumentate di quasi il 50%“. La compagnia aerea low cost, come tutte le altre, sta viaggiando a ritmi ridotti proprio per far fronte – anche in termini economici – all’enorme calo di turisti che si è verificato nel corso degli ultimi mesi.

Da qualche settimana, le sperimentazioni cliniche hanno iniziato a dare notizie confortanti ed è possibile che nel giro di poco tempo verrà finalmente diffuso un vaccino anti Covid-19 in grado di arginare la diffusione dei contagi. Tutto ciò avrà impatto positivo su vari fronti, e in ambito turistico non saranno solo le compagnie aeree a beneficiarne. Ne è evidenza il fatto che, nelle ore seguenti all’annuncio dei test positivi sui vaccini, le azioni del comparto turistico sono decollate.

Voli aerei, hotel, ristoranti e molto altro: quando finalmente torneremo a viaggiare, l’intero settore potrà tirare un sospiro di sollievo. Stanno già aumentando le prenotazioni per strutture ricettive nel periodo di gennaio-febbraio 2021, tuttavia è probabile che il turismo torni a spostare grandi masse solo la prossima estate. E potrebbero addirittura volerci più di un anno per parlare di una vera e propria ripresa. Ma i segnali sono incoraggianti.

Come sarà tornare a viaggiare dopo la pandemia? Siamo sicuri che molto sarà cambiato: a partire dalla scelta delle destinazioni sino al mezzo di trasporto da utilizzare. Si sta infatti diffondendo un’idea di turismo slow che ha trovato ampio consenso tra i viaggiatori già la scorsa estate, quando abbiamo vissuto un breve periodo di ripresa del settore turistico. Vacanze all’insegna della natura e della scoperta del territorio, che permettono una vera immersione tra le tradizioni e i sapori locali, vivendo appieno un’esperienza in grado di arricchirci davvero.

Non più mete affollate, bensì piccoli paesini dove si respira un’atmosfera diversa, e ancora lunghe camminate o esplorazioni in bici per ritrovare il contatto con la natura. È questo il trend più attuale del turismo, ed è probabile che la ripartenza avrà proprio queste caratteristiche.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vaccino anti Covid-19 efficace: anche il turismo ne beneficia