In costume con tanti kg di troppo? Ai Caraibi c’è un resort riservato agli oversize

Addio agli imbarazzi in spiaggia. Nessuno verrà giudicato al The Resort, per delle vacanze incentrate sul pieno relax

Ideato ai Caraibi il primo resort a prova di taglia forte. Una struttura ideata per garantire una vacanza rilassante e senza ansie ai turisti oversize.

In un mondo perfetto, nessuno dovrebbe sentirsi a disagio perché la propria bilancia indica qualche kg in più o in meno rispetto a quelli che risultano essere i crismi di bellezza del momento. Al di là di una questione meramente legata al proprio benessere fisico, la diversità dovrebbe essere un vanto in una società sana, non una fonte di discriminazione.

Diciamoci la verità però, siamo ben lontani dal vivere in un mondo moderno, che in fondo non vedremo mai. Al di là dell’età dunque, le cosiddette taglie forti si ritrovano spesso a dover fare i conti con le reazioni fuori luogo delle altre persone. Sguardi, battute e quant’altro, spesso in maniera plateale, al fine di colpire in maniera mirata, ferendo, consci dell’effetto ma incuranti.

The Resort affonda le proprie radici in questa triste realtà, fornendo quello che è ad oggi considerato il primo e unico luogo di vacanza interamente dedicato a turisti obesi. Sito nel cuore dei Caraibi, in un luogo appartato dell’isola di Eleuthera, al fine di garantire tutela della privacy e assoluto relax.

Al di là degli sguardi esterni, la particolarità della struttura è data dall’ideazione progettuale a misura di taglia forte. Di conseguenza le porte sono tutte più ampie, mentre le reti dei letti risultano essere rinforzate da due barre di acciaio, al fine di sostenere centinaia di chili, pensando soprattutto alle coppie, evitando situazioni spiacevoli e imbarazzanti. Il legno selezionato per le sedie è particolarmente forte, con le stesse che risultano larghe un metro. Anche i bagni infine sono a misura, al fine di sostenere un peso extra.

Ideatore del progetto l’imprenditore James King, che sostiene d’aver avuto l’idea del The Resort quando aveva soltanto 14 anni. Ci ha messo un bel po’ a mettere in pratica il proprio sogno, ma ora è realtà. A spingerlo in particolare è stato un episodio. Vide una persona in sovrappeso rompere per puro caso un mobile in una struttura privata. Questi dovette pagare ben 150 dollari ma soprattutto subire l’umiliazione data dall’imbarazzo e gli sguardi generali.

L’idea di fondo, spiega, è quella di offrire una vacanza senza giudizi, per essere davvero liberi. Circa il 60% dei clienti è americano, e nello specifico il 10% proviene dalla sola zona di New York. Per il resto, guardando all’Europa, la maggior parte dei turisti è inglese e spagnola. È bene sapere però che The Resort accetta soltanto piccoli gruppi, al fine di favorire un ambiente gioviale e amichevole, non singoli individui.

In costume con tanti kg di troppo? Ai Caraibi c’è un resort ris...