Una mongolfiera in orbita, la frontiera del turismo spaziale

Guardare la Terra dallo Spazio in mongolfiera

E’ stato costruito un pallone a elio, per sollevare i turisti spaziali, che viaggeranno in una capsula pressurizzata a circa 30 km di altezza sopra la superficie. La capsula spaziale salirà a trenta chilometri dalla Terra. Saranno otto i passeggeri che viaggeranno in quattro scompartimenti super lusso con wi-fi e bar inclusi.

Un’ora e mezza per salire lentamente, poi la mongolfiera spaziale sarà spinta dai venti per circa due ore. Invece il rientro prenderà 40 minuti circa, a partire dal 2016 si prevede un volo a settimana alla modica cifra di 55.000 euro, niente in confronto al costo per un volo sulla SpaceShipTwo della Virgin Galactic, a 200 mila dollari.

Non è il primo esperimento di turismo spaziale, ma il primo in mongolfiera: c’è anche il velivolo della Virgin Galactic, il dirigibile Dragon Dream e il Boeing della Space Adventures. La tecnologia usata è simile a quella resa celebre da Felix Baumgartner.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Una mongolfiera in orbita, la frontiera del turismo spaziale