Turismo, le città più pericolose del mondo

E' utile conoscere quali sono le città più pericolose al mondo per evitare qualsiasi pericolo

E’ sicuramente l’America Latina a detenere il primato numerico di città più pericolose del mondo, con una serie di posti che sicuramente chi non è pratico farebbe bene ad evitare. Tanti sono i fattori che determinano la pericolosità di numerose città di tutto il mondo, a partire dal consumo e dal notevole traffico di vari tipi di droghe, fino ad arrivare alle continue lotte e guerre tra bande e clan di criminali. Senza dimenticare anche che molte delle città che vengono annoverate tra le più pericolose, si trovano in Paesi dove c’è grande instabilità politica, oltre ad una netta deregolamentazione economica.

Secondo una recente classifica stilata tenendo conto degli eventi che possono costituire un pericolo per chi si trova in un posto, agli ultimi posti delle città più pericolose troviamo diverse località del Sud America. Obregon (Messico), Maracaibo (Venezuela), Macapà (Brasile), Johannesburg (Sud Africa), Victoria (Messico) e Pereira (Colombia), sono soltanto alcuni degli esempi delle città più pericolose al mondo in cui qualsiasi turista farebbe bene a pensarci due volte prima di andarvi.

Colpisce sicuramente la presenza di un grande centro come Detroit, uno dei più moderni centri del Canada, nella classifica delle città più pericolose al mondo. Sono sempre più gli omicidi che vengono compiuti in questa città, spesso legati anche allo spaccio di droga ed altri fenomeni di delinquenza. In, invece, Sud Africa regna soprattutto l’instabilità politica che può diventare molto pericolosa, in alcuni frangenti, anche nella parte più moderna ed avanzata del Paese. Johannesburg, Nelson Mandela Bay, Manaus, Cape Town sono i centri più importanti dove sono continue le lotte e le proteste della comunità africana nei confronti del governo locale.

Numerose sono le località del Brasile e del Sud Africa in particolar modo: anche Recife, Coritiba, Belem e Manaus rientrano in questa speciale classifica, testimoniando la pericolosità presente nel Paese brasiliano. Non mancano anche altre località sudamericane, come i numerosi centri del Venezuela (Maturin,Valencia, Ciudad Guyana, Barquisimeto, Cumanà) o della Colombia (Pereira, Palmira, Cali), ma anche San Salvador (El Salvador) ed Acapulco (Messico) sono celebri per i numerosi delitti e per le lotte intestine tra clan che gestiscono il commercio della droga a livello internazionale.

La città più pericolosa in assoluto secondo questa graduatoria oggettiva, è Caracas in Venezuela. In questa città il numero di omicidi giornalieri raggiunge cifre incredibili, con un tasso di delinquenza sempre più in aumento, anche per via della violenza ormai all’ordine del giorno anche tra famiglie e tra ragazzini. Notevole il giro di armi presente nella città venezuelana.

Turismo, le città più pericolose del mondo