Caricamento...

Turismo in Italia, all’estero e Certificato Verde: le ultime novità

Il Governo ha introdotto nuove linee guida per il turismo, annunciando anche la data in cui entrerà in vigore il Certificato Verde

Turismo

Rilanciare il turismo è una priorità, ancor di più nell’ottica dell’importanza che tale settore ha dal punto di vista economico sul nostro Paese. Il Presidente del Consiglio Mario Draghi è intervenuto alla riunione dei Ministri del Turismo del G20, che si è tenuta nelle scorse ore a Roma, per annunciare le ultime novità sul fronte dei viaggi e della riapertura dei confini nazionali.

“L’Italia è pronta a dare il benvenuto al mondo” – ha dichiarato Draghi in apertura della conferenza stampa, nel corso della quale ha portato alla luce le iniziative che, a partire dalle prossime settimane, permetteranno al nostro Paese di rilanciare il settore turistico. L’obiettivo è quello di offrire regole chiare e semplici, per permettere ai viaggiatori di ripartire in sicurezza. Il primo passo è l’adozione del Certificato Verde, un pass nazionale che è stato introdotto con l’ultimo Dpcm e che entrerà in vigore a partire dalla seconda settimana di maggio 2021.

Il Certificato Verde è un documento che attesta l’avvenuta vaccinazione contro il Covid, la guarigione dall’infezione o l’esito negativo del tampone (effettuato nelle 48 ore precedenti l’emanazione del suddetto pass). Se, a partire dallo scorso 26 aprile, è stato possibile tornare a spostarsi tra Regioni appartenenti alla zona gialla, solamente i possessori del certificato hanno il permesso di muoversi anche verso Regioni di colore diverso – ad eccezione ovviamente di chi ha comprovati motivi di lavoro, salute o necessità.

Abbiamo dunque una data: il Certificato Verde verrà adottato nella seconda metà di maggio, ed è un provvedimento che anticipa quello di respiro ben più ampio, il Green Pass europeo. L’UE è al lavoro per garantire la sua introduzione nella seconda metà di giugno, quando sarà finalmente possibile tornare a spostarsi tra i Paesi membri senza bisogno di quarantena. I requisiti per ottenere il Green Pass sono gli stessi necessari per entrare in possesso del Certificato Verde. L’Italia vuole dunque giocare d’anticipo, mirando ad attirare turisti grazie alla possibilità di spostarsi tra Regioni senza problemi.

Il Presidente Draghi ha poi annunciato le direttive per il futuro del turismo, per far sì che si viaggi in ottica di sostenibilità e inclusività. Una maggiore attenzione all’ambiente e alle comunità locali è tra i punti chiave per la ripartenza, come ha in un secondo momento spiegato il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia, enunciando le sette linee guida che caratterizzeranno i prossimi mesi: mobilità sicura, gestione delle crisi, resilienza, inclusività, trasformazione verde, transizione digitale e investimenti e infrastrutture.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963