La Tunisia riapre al turismo: quando si potrà andare

Non c’è una data ufficiale, ma accadrà presto, non appena ripartiranno i voli

Come, l’Egitto, la Grecia e addirittura le Maldive, anche la Tunisia ha annunciato il proprio piano di riapertura al turismo dopo la pandemia di Coronavirus. Non c’è una data ufficiale, ma #torneremoaviaggiare presto, non appena ripartiranno i voli.

Non è certo che si possa tornare in Tunisia già dall’estate. È probabile che l’ottimismo si diffonda a partire dal prossimo autunno. Sicuramente il governo tunisino auspica di tornare a una situazione normale già a partire dal 2021.

Tra le misure allo studio e che saranno inserite in un protocollo d’intesa molte riguardano l’organizzazione delle strutture alberghiere, visto che la maggior parte dei turisti alloggiano in hotel o resort per tutta la durata della loro vacanza.

Gli hotel avranno una capienza del 50% e ogni struttura avrà a disposizione un infermiere e un igienista.

Le piscine avranno un limite di accessi e non potrà esserci più di una persona ogni 3 metri quadrati e i ristoranti dovranno garantire le distanze tra i commensali. Anche il personale alberghiero sarà tenuto a comunicare alla direzione se qualche cliente presenterà sintomi ricollegabili al virus.

Naturalmente saranno prese misure anche negli aeroporti e in tutti i luoghi d’accesso al Paese, per garantire la salute di tutti coloro che vorranno trascorrere le loro vacanze in Tunisia.

Queste le informazioni pratiche su come la Tunisia affronterà il problema della sicurezza per i propri ospiti.

Ma, come tutte le destinazioni che vivono di turismo, il problema più grande sarà anche per la Tunisia, dove il turismo rappresenta il 14% del Pil nazionale, quello di rilanciare il Paese e recuperare le perdite. Peraltro, la Tunisia viene già da un periodo di calo di arrivi per via dei problemi legati al terrorismo.

Tra le misure che saranno prese dal ministero del Turismo tunisino ci sarà anche la promozione di nuove aree del Paese che gli ospiti ancora non conoscono o che sono troppo poco visitate. Oltre alle località di mare, infatti, in Tunisia c’è molto altro da vedere, a partire dai numerosi siti storici e archeologici che si trovano nell’interno.

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Tunisia riapre al turismo: quando si potrà andare