Troina: tra cielo stellato, storia e natura incantata

Con il riconoscimento del cielo stellato di qualità da parte di Astronomitaly, Troina diventa la nuova destinazione dell'astroturismo italiano

Parlano di Troina e lo fanno già da tempo. Prima per quell’iniziativa lanciata dagli amministratori locali che prevedeva la vendita delle case a 1 euro per rilanciare i quartieri disabitati e combattere lo spopolamento del comune, poi per la notizia di essere entrata tra i Borghi più belli d’Italia.

Perché Troina, il borgo incastonato nella suggestiva e verdeggiante area del Parco dei Monti Nebrodi, è davvero bellissima. E oggi lo è ancora di più dato che è lei a ospitare il cielo stellato più bello del sud Italia.

Il comune dell’Ennese, infatti, ha da pochissimo ricevuto la certificazione di qualità da parte di Astronomitaly per il cielo più bello d’Italia. Questo riconoscimento viene attribuito solo ed esclusivamente a quei luoghi privi di inquinamento luminoso, dove è possibile osservare le stelle brillare più che possono.

Con questa certificazione, quello che era già un borgo splendido e autentico, si appresta a diventare la nuova destinazione dell’astroturismo italiano. E per rendere ancora più meravigliosa l’esperienza dell’osservazione delle stelle, il comune ha già stanziato un nuovo progetto che prevede la realizzazione di un percorso naturalistico con annesso un punto panoramico nella suggestiva area boscata del monte Muanà.

L’obiettivo è proprio quello di trasformare questa area nel miglior punto di osservazione astronomico di tutto il bordo e consentirà, inoltre, a cittadini e viaggiatori di praticare la disciplina del Nordic Walking.

A questa nuova offerta territoriale si aggiungono, ovviamente, anche le meraviglie che con gli anni hanno reso riconoscibile Troina nel mondo, cara anche alla CNN che proprio nel gennaio del 2021 al borgo italiano ha dedicato un servizio per esaltare le sue bellezze.

Perché in effetti Troina è bella davvero. In questo piccolo borgo la natura si intreccia alla storia e alle tradizioni del territorio creando un itinerario di viaggio che è una continua scoperta.

Il borgo siciliano è infatti antichissimo. Le sue origini risalgono al periodo preistorico e secondo molti studiosi proprio qui sorgeva l’antica Engyon, ovvero la sede del tempio dedicato al culto delle Dee Madri.

Oltre agli antichi e suggestivi siti storici, è possibile lasciarsi incantare dalle meraviglie naturali del Parco dei Nebrodi che circonda il borgo, nonché dalle tradizioni folkloristiche e popolari custodite preziosamente dai cittadini.

troina

Troina

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Troina: tra cielo stellato, storia e natura incantata