Treno batte aereo: Milano-Roma con l’alta velocità conviene di più

Il traffico aereo nazionale resta depresso, compensato dallo sviluppo dell'alta velocità

Il treno, ormai sempre più veloce, quest’anno per la prima volta batterà l’aereo (anche per i viaggi d’affari). Secondo l’Ansa, il sorpasso avverrà già nel primo trimestre di quest’anno sulla tratta Milano-Roma, mentre i prezzi medi dei biglietti ferroviari sono ancora in calo grazie alla spinta della concorrenza (Italo vs Frecciarossa).

A fine del 2013, infatti, la quota di mercato del treno è salita al 49%, rispetto al 35% del primo trimestre del 2011, secondo quanto emerge dall’ultimo aggiornamento della Business Travel Survey di Uvet Amex, società del Gruppo Uvet specializzata nei viaggi d’affari.

L’entrata nel mercato italiano di Ntv (Italo) sulla Milano-Roma e su altre tratte dell’alta velocità, come effetto della concorrenza, ha fatto calare negli ultimi due anni del 10% il costo medio del biglietto ferroviario.

L’effetto concorrenza, grazie anche alle compagnie aeree low cost sulla tratta Milano-Roma, ha avuto effetti positivi sul prezzo del biglietto aereo calato mediamente del 15% tra il primo semestre e il secondo semestre dello scorso anno.

La principale destinazione ferroviaria italiana è Milano (33,4%), con Roma in lieve calo (25,5%), in vantaggio, comunque, su tratte sempre lungo la rete dell’alta velocità come Torino, Bologna, Firenze e Napoli.

La riduzione del tragitto tra Roma e Milano ha cambiato le abitudini anche di chi viaggia per affari e, nei prossimi mesi, si prevede l’affermazione definitiva dell’alta velocità ferroviaria.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Treno batte aereo: Milano-Roma con l’alta velocità conviene di&...