Tour della gola: dove si mangiano i migliori maritozzi di Roma

Il tipico dolce laziale è davvero una bontà. Se non l'avete mai assaggiato vi portiamo alla scoperta dei locali dove si gustano i più buoni della Capitale

Avete mai mangiato i buonissimi maritozzi? Vi portiamo, con un goloso tour, alla scoperta di questo antichissimo dolce laziale. I maritozzi sono tipici dolci della cucina romana, da gustare a merenda o a colazione, e vengono serviti in ogni bar della capitale e pasticceria del Lazio. Si tratta di una morbida pagnotta dolce farcita con panna montata, le cui origini risalgono all’antica Roma. Pensate che ogni anno il 7 dicembre si celebra addirittura il Maritozzo Day.

Secondo la tradizione, questo dolce, impastato a mano con farina, uova, miele, uvetta, pinoli e scorze di agrumi, veniva regalato dal fidanzato alle future spose. Il nome deriva proprio dal vezzeggiativo popolare romanesco di “marito”. In alcune occasioni, il maritozzo poteva celare al suo interno anche un anello o un gioiello per l’amata.

L’appuntamento con il maritozzo non manca mai nella giornata di un romano, dalla colazione agli spuntini o a fine serata. Semplicemente lo adorano, in tutte le “salse”, dolce e salato.

A Roma, tra Porta Portese e Trastevere, potete assaggiare il maritozzo più antico della capitale da “Il Maritozzaro”, un piccolo bar aperto fino a tarda sera. Qui la pasta dei maritozzi è morbida e profumata, e la panna viene montata sul momento. Molti dicono che quelli della “Pasticceria Regoli” siano i migliori. Qui si può gustare la versione classica con la panna e quella quaresimale (disponibile tutto l’anno) con impasto all’olio, uvetta e pinoli.

Tuttavia, da molti anni secondo il Gambero Rosso, è la pasticceria “Cristalli di Zucchero” a preparare i migliori maritozzi della capitale con ingredienti di alta qualità accompagnati di ottimi espressi e cappuccini cremosi.

In Viale Ostiense, la “Pasticceria Andreotti” è frequentata anche da personaggi celebri, come Ferzan Ozpetek e Massimiliano Fuksas. Qui, oltre ai classici maritozzi con la panna, si possono gustare anche con crema al pistacchio, al caffè, alla crema chantilly, al cioccolato ma anche con uvetta e scorza d’arancia. Tra le specialità vi sono anche quelli salati con salsiccia e friarelli, e quelli Roma-Lucca con uvetta e anice che ricordano il buccellato di Lucca.

Se vi trovate in centro e improvvisamente vi assale la voglia di maritozzo, potete assecondarla da “Giolitti”, una delle gelaterie-pasticcerie più storiche della capitale. Magari dovrete fare un po’ di coda, ma ne varrà la pena.

Scommettiamo che vi abbiamo fatto venire l’acquolina in bocca!

Maritozzo a colazione – (foto: Stock Adobe – Ryba Sisters)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tour della gola: dove si mangiano i migliori maritozzi di Roma