In treno da Torino a Milano in pochi minuti con Tav e Hyperloop

Le ultime novità riguardanti il futuro dei collegamenti tra Torino e Milano sono molto promettenti

Sono molti i pendolari che, ogni giorno, percorrono in treno la tratta Torino-Milano, perdendo preziosissimo tempo. Ora si parla di due importanti innovazioni che potrebbero ridurre drasticamente la durata di questo tragitto.

Attualmente, le due città del nord Italia sono collegate da una importante rete ferroviaria che garantisce numerosi viaggi quotidiani. Ma gli spostamenti richiedono ancora molto tempo: il classico regionale, più economico, impiega quasi due ore per compiere il tragitto, mentre il Frecciarossa dimezza queste tempistiche, arrivando in circa 50/55 minuti. Poter ridurre ulteriormente i tempi di percorrenza è un obiettivo fondamentale, dal momento che si parla di collegare due delle città più importanti e produttive del nostro Paese. Quali sono i passi avanti che si stanno compiendo verso questa direzione?

Il primo progetto riguarda la Tav: proprio in questi giorni Chiara Appendino, sindaco di Torino, ha annunciato che i giochi sono ormai chiusi e che l’alta velocità si farà. In ottica di risparmio di tempo, la Tav non garantisce grandi risultati – si parla di circa 45 minuti per arrivare a Milano, contro i 50/55 del Frecciarossa. Ma il progetto ha un respiro decisamente più ampio e assume un rilievo fondamentale a livello internazionale. L’intervento che potenzierà la tratta tra il capoluogo piemontese e Lione, fa parte infatti di un’iniziativa molto più vasta, volta a collegare le reti ferroviarie di tutti i Paesi europei per permettere maggiore omogeneità nei trasporti nel nostro continente.

Una delle direttrici ferroviarie europee che riguarderà l’Italia è quella che collegherà Kiev (Ucraina) a Venezia, per poi proseguire lungo la tratta Venezia-Milano-Torino-Lione e dirigersi alla volta di Lisbona (Portogallo). Un progetto molto ambizioso, che dunque avrà grande importanza nonostante il poco vantaggio in termini temporali – almeno per gli spostamenti tra Torino e Milano.

L’altra novità riguarda invece l’Hyperloop, il treno ad altissima velocità ancora in sperimentazione. Un vero viaggio nel futuro, dove i binari non avranno più motivo di esistere: questo convoglio procede infatti a lievitazione magnetica passiva, grazie all’inserimento di capsule in tubi a bassissima pressione che minimizzino l’attrito e permettano il movimento su un cuscino d’aria. Secondo i progettisti, l’Hyperloop potrà raggiungere velocità vicine ai 1.200 km/h. Il risultato? La tratta Torino-Milano richiederà appena 7 minuti.

Dalle parole del sindaco Appendino, si apprende che i lavori continuano proprio in questa direzione: “Una infrastruttura futuristica che collegherà Torino e Milano in una manciata di minuti, creando così le condizioni concrete per una reale macroregione. A questo stiamo già lavorando, in accordo con il sindaco Sala”. Sarà questa l’innovazione principale per quel che riguarda i trasporti interregionali?

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In treno da Torino a Milano in pochi minuti con Tav e Hyperloop