The Floating Piers: Google crea la passeggiata virtuale

Il ponte galleggiante chiude il 3 luglio, ma si potrà rivedere per sempre sul web

Visto il grande richiamo internazionale di The Floating Piers, la passerella di Christo sul Lago dì’Iseo, il colosso di Internet Google ha deciso di fare un regalo a tutti coloro che non possono ammirare l’installazione.

L’opera galleggiante sarà mappata attraverso il Google Trekker, lo “zainetto” di Google in grado di creare fotograficamente percorsi e renderli fruibili virtualmente attraverso Google Street View.

Grazie all’accordo con la Provincia di Bergamo e dopo il successo del progetto di mappatura dei sentieri delle Orobie, anche The Floating Piers verrà mappato con le speciali telecamere a 360° di Google e potrà essere visitabile virtualmente da tutto il mondo, anche oltre la chiusura, prevista per il 3 luglio.

The Floating Piers: Google crea la passeggiata virtuale