Stoccolma, alloggi esauriti per i prossimi 20 anni

La lista d'attesa per le case in affitto a equo canone è così lunga che è al vaglio del Guinness dei Primati

Stoccolma è una delle città più desiderabili del Pianeta da parte di expat ed emigrati di ogni dove: questi ultimi tuttavia, una volta messo in tasca il lavoro dei sogni, devono fare i conti con la ricerca di una casa. Il che è un problema, a tal punto che la lista degli alloggi in affitto a prezzo economico è così lunga che è al vaglio del Guinness dei Primati. Ovvero, da nove a vent’anni, a seconda del quartiere.

Stoccolma è la capitale che ha la crescita più rapida d’Europa, grazie a una forte immigrazione, a una serie di fiorenti start-up e a uno dei tassi di natalità più alti del continente. Tutti questi fattori hanno fatto sì che la popolazione sia cresciuta di 250mila unità in soli sette anni. Tuttavia il governo non è riuscito a costruire abbastanza case per i suoi residenti, e tanto meno per gli ultimi arrivi.

In teoria, il mercato degli affitti in Svezia è stato progettato per garantire che chi non possiede una casa abbia accesso a un alloggio a prezzi accessibili, previa approvazione di un consiglio locale o di una società privata. Una volta che si ottiene uno di questi contratti, di solito l’affitto dura tutta la vita.
Ma a Stoccolma i nuovi arrivati troveranno in coda davanti a loro mezzo milione di abitanti in attesa, un numero che è raddoppiato dal 2007  al 2014, e che per i prossimi decenni creerà molti problemi a chi sogna di trasferirsi in Svezia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Stoccolma, alloggi esauriti per i prossimi 20 anni